Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

10mila metri cubi di sabbia: così Scarlino combatte l’erosione della costa

SCARLINO «Si sono concluse le operazioni di ripristino degli arenili nel tratto compreso tra il pontile della Nuova Solmine e il canale di ritorno a mare al Puntone, eseguiti dalla società Meria, in qualità di capofila degli operatori turistici concessionari» a dare l’annunci è il Comune, che dettaglia, in una nota, le caratteristiche dell’intervento.

«Per l’intervento – illustra l’Ente – è stato movimentato un quantitativo di sabbia di circa 10.000 mc , utilizzando sia i sedimenti autoctoni accumulatisi sulla spiaggia emersa di Follonica, sia quelli sommersi antistanti le zone oggetto di intervento. I lavori di ripristino sono stati eseguiti utilizzando le procedure previste dal regolamento regionale, approvato con delibera n.304 del 26/03/2018».

«L’intervento realizzato assieme agli operatori delle strutture balneari – dice il sindaco Stella – rappresenta l’unico modo per garantire per la stagione in corso la fruizione della spiaggia, che ha subito in questi ultimi anni significativi fenomeni di erosione, permettendo così alle attività balneari di lavorare e di migliorare anche i tratti di arenile pubblici. La soluzione a questo problema dovrà invece essere ottenuta con la progettazione e con gli interventi strutturali previsti nel documento regionale di programmazione di difesa della costa per la fascia costiera del Comune di Scarlino».

«Ringrazio gli uffici comunali competenti per il lavoro svolto – conclude Stella – la Regione Toscana e gli operatori turistici concessionari degli arenili per la loro disponibilità ed impegno dimostrati per raggiungere questo importante risultato, scusandosi con gli utenti della spiaggia per i disagi causati dai lavori, che pure si sono conclusi rapidamente e con la tempistica prevista».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.