Turismo, i comuni diventano una squadra: «Accettiamo la sfida per crescere» foto

GROSSETO – È stata firmata oggi la convenzione tra i sindaci i cui comuni comporranno il nuovo ambito Maremma Toscana area nord, che è appena stato riconosciuto (primo in tutta la Toscana) dalla Regione.

Sono otto i Comuni che hanno deciso di unirsi per promuovere in maniera coordinata il turismo e l’accoglienza, e sono: Follonica che è capofila, Castiglione della Pescaia, Gavorrano, Massa Marittima, Monterotondo Marittimo, Montieri, Roccastrada e Scarlino. L’intento è quello di mettersi in rete, unendo forze e risorse per raggiungere obiettivi comuni, fare sistema favorendo lo sviluppo congiunto dei territori.

«Questi comuni si sono scelti e piaciuti – afferma Andrea Benini – sindaco di Follonica – abbiamo cercato uno strumento che desse valore aggiunto così da moltiplicare la nostra capacità di marketing, pensandoci come un territorio più ampio, plurale: il turista che arriva a Follonica magari poi visita Massa Marittima o le Biancane di Monterotondo».

«Quello che parte oggi è in realtà frutto di un lavoro che viene da lontano – prosegue il primo cittadino di Castiglione della Pescaia, Giancarlo Farnetani – un percorso che è stato costruito nel tempo. Abbiamo 91 esercizi nel settore alberghiero per 7.700 posti di questi il 21,2% a 4-5 stelle, 68,9% tra 3 stelle e Rta e il 9,9% 1-2 stelle. 429 invece gli esercizi extralberghieri, per 33.020 posti letto (l’81,1% del totale) tra agriturismi, di cui il 72,7 in campeggi e villaggi».

Firma ambito territoriale turistico area nord

Nei comuni dell’area dal 2013 ad oggi c’è stata una crescita costante degli arrivi (dai 353.355 del 2013 ai 441.928 del 2017, e le presenze che sono passate da 2.380.663 a 2.570.517) «i maggiori arrivi vengono dal lavoro che stiamo facendo sulla destagionalizzazione – prosegue Farnetani – a restare più a lungo il turista straniero (con una media di 7 giorni) e meno quello italiano (5 giorni) tempi comunque più lunghi rispetto al dato regionale, come è normale per un turismo di mare».

Obiettivi e primi passi. “Gli obiettivi che ci poniamo – aggiungono gli otto rappresentanti dei cittadini – sono strategici e lungimiranti e puntano a creare sinergie che potranno attivare nuove iniziative e progetti per far conoscere sempre di più le eccellenze paesaggistiche, enogastronomiche, storiche, culturali e sociali che i nostri territori possono offrire, sviluppando canali già attivati e potenzialità ancora inespresse. Il primo passo previsto dalla convenzione sarà la gestione associata delle attività di informazione e accoglienza turistica a carattere sovracomunale, sotto il ruolo di capofila del Comune di Follonica. L’ambito territoriale, inoltre, prevede la costituzione di un unico Otd, Osservatorio turistico di destinazione, che sarà lo strumento per analizzare meglio i flussi turistici sui nostri territori e calibrare le politiche di promozione. A questo si unirà anche la possibilità di offrire pacchetti turistici omogenei ai visitatori, sviluppando collaborazioni con gli altri ambiti territoriali, a partire da quello Maremma Toscana – Area Sud”.

A firmare la convenzione nella sala della Provincia: Giancarlo Farnetani, sindaco di Castiglione della Pescaia; Elisabetta Iacomelli, sindaco di Gavorrano; Marcello Giuntini, sindaco di Massa Marittima; Orano Pippucci, assessore di Monterotondo Marittimo; Mario Cancelli, assessore di Montieri; Francesco Limatola, sindaco di Roccastrada e Marcello Stella, sindaco di Scarlino.

Commenti