Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Educazione ambientale, una festa lunga due giorni Le piazze del centro storico si animano tra stand e laboratori

GROSSETO – Quest’anno a Grosseto si terrà la seconda festa dell’educazione ambientale all’interno del centro storico, evento organizzato dall’assessorato all’Ambiente: l’appuntamento sarà nel cuore della città mercoledì 30 e giovedì 31 maggio, con le principali piazze a fare dal palcoscenico (piazza Dante, piazza della Palma, piazza San Michele, piazza Martiri d’Istria e piazza Beccaria) assieme alle strade (via Cairoli, via Vinzaglio, via Goldoni, via Garibaldi, via Ricasoli e via San Martino) e al Museo di storia naturale. Si tratta di una festa rivolta a tutti gli istituti scolastici del capoluogo maremmano, comprese le scuole di Istia, Braccagni, Rispescia, Marina di Grosseto e Nomadelfia.

Precisamente del progetto sono state protagoniste le classi I, III e V elementari e le II classi delle medie, per un totale di circa 2.000 alunni. E se le nuove generazioni sono ormai “esperte” dell’argomento, è previsto anche il coinvolgimento degli adulti nelle attività pomeridiane e nei convegni che potranno conoscere il lavoro fatto nei plessi, ma anche arricchire la loro conoscenza a livello ambientale.

“Nei mesi scorsi – dice il sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna – è stato svolto un intenso e importante lavoro assieme ai bambini e ai ragazzi delle scuole elementari e medie dell’intero territorio comunale, educandoli alla tutela e alla salvaguardia dell’ambiente. Il progetto ha avuto lo scopo di sensibilizzare e coinvolgere gli studenti in laboratori creativi sui temi dei rifiuti, illustrando l’importanza del riuso e della rigenerazione degli oggetti quotidiani spesso gettati via con troppa facilità. Un ottimo lavoro dell’assessore Simona Petrucci”.

Proprio l’assessore commenta così il progetto: “Le classi delle scuole elementari e medie hanno inoltre partecipato a un concorso creando elaborati artistici sul tema del riciclo. Gli elaborati dei ragazzi – spiega – sono di altissimo livello: alcuni sono geniali, altri addirittura delle opere d’arte. E’ quello che volevamo. Un forte riscontro che dimostra che il messaggio è stato recepito correttamente dai bambini. I complimenti vanno quindi agli alunni e agli insegnanti che si sono dati da fare per sorprenderci”.

La premiazione di questo eco-contest avverrà proprio durante la festa dell’educazione ambientale, nel cuore di Grosseto. Saranno due giornate ricche di incontri informativi, mostre e laboratori ludici, musicali e creativi. L’evento è anche un’occasione per conoscere più da vicino le attività e le iniziative che l’assessorato all’Ambiente sta svolgendo all’interno del Comune di Grosseto per migliorare i servizi per quanto riguarda la gestione dei rifiuti. Sarà anche un momento per imparare e capire più da vicino il ciclo di vita dei rifiuti e dei materiali che vengono gettati.

Nel corso della festa – che avrà una veste grafica particolare in linea con il progetto delle scuole (curata dall’artista Dominga Tammone) – saranno installate in centro due isole ecologiche informatizzate, come quelle recentemente sistemate in alcune zone della città: il personale dell’Ufficio ambiente sarà a disposizione dei cittadini per dimostrazioni pratiche.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.