Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Karate, dieci medaglie per Tana delle Tigri al Trofeo regionale Csen

MONTE ARGENTARIO/ORBETELLO – Risultati oltre ogni aspettativa per i piccoli di Tana delle Tigri al Trofeo regionale Csen a Figline Val D’Arno, organizzato dal responsabile regionale maestro Alessio Magnelli e il Pr. nazionale arbitri, maestro Fabio Castellucci, in un palazzetto stracolmo, con oltre cinquecento iscrizioni, e 21 società partecipanti, i piccoli tigrotti, si sono distinti nelle prove di destrezza, abilità e qualità tecniche.

«Ottime prove nel percorso di abilità che ha visto trionfare uno dei nuovi arrivati quest’anno – spiega la società – Valerio Berogna che, nella sua categoria, riesce a salire sul podio con un ottimo terzo posto e Bronzo. Nella prova di abilità tecnica, Armando Sau raggiunge il podio con un bronzo inaspettato, visto il buon livello dei concorrenti»

Le migliori prove sono arrivate dalla specialità Kata che ha visto i piccoli di Tana delle Tigri primeggiare con prestazioni eccellenti, raggiungendo anche il podio numerose volte «Nella categoria 2009/2010 in competizione contro tantissimi bambini – prosegue Tana delle Tigri – ma il podio è stato monopolizzato dai piccoli Tigrotti con l’Oro di Tommaso Russo, l’argento del fratello Matteo e il bronzo per Lucas Baraj , conquistati con un ulteriore spareggio a tre per il secondo e terzo posto, che ha visto passare i due compagni nei confronti degli altri atleti».

Nella categoria Kata nove anni maschile, un’altra medaglia per Valerio Berogna, questa volta color Oro. Nelle prova di abilità tecnica, ancora un podio con i gemelli Russo, al primo posto Tommaso e secondo Matteo, mentre Lucas arriva di poco sotto il podio contro 18 bambini. Matteo Russo conquista anche un bronzo nel percorso di abilità terzo su 25.

«Giornata partita senza ambizioni – conclude la società – terminata in maniera più che positiva con 10 medaglie su cinque bambini partecipanti, tre ori, tre argenti, quattro bronzi. Altra conferma dell’ottimo lavoro del maestro Nevio Sabatini e i suoi collaboratori, svolto in questo anno sportivo, ricco di soddisfazioni e difficilmente ripetibile».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.