Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Conserve Italia, siglato l’integrativo: ecco tutte le novità per i lavoratori

ALBINIA – «Conserve Italia: nel nuovo integrativo più salario, tutele e diritti per i lavoratori» a parlare è il Segretario Nazionale Uila-Uil, Gabriele De Gasperis, annunciando il rinnovo del contratto integrativo Conserve Italia per il quadriennio 2018-2021, siglato nella notte di lunedì dopo un confronto intenso e serrato, che interessa anche i lavoratori dello stabilimento di Conserve Italia che si trova ad Albinia.

«Un rinnovo positivo – dice il segretario nazionale – che migliora le condizioni dei lavoratori, conferma il perimetro produttivo e che certamente contribuirà allo sviluppo del Gruppo. Ma soprattutto un rinnovo reso possibile dalla grande partecipazione di tutti i lavoratori del Coordinamento Nazionale Fai-Flai-Uila e che riflette l’importante livello delle relazioni sindacali con l’azienda».

«Dal punto di vista economico – illustra De Gasperis – l’accordo porterà, per il parametro intermedio, ad un premio di 6.100 euro per il quadriennio con un aumento di più del 14% sul valore nominale del salario variabile. Oltre all’aumento del salario integrativo è previsto il monitoraggio, in ogni sito, dell’andamento dei parametri del premio, consapevoli che il raggiungimento degli obiettivi sia finalità condivisa dai lavoratori e dall’impresa. Vengono inoltre ampliate le tutele a favore dei dipendenti, confermata la centralità delle convenzioni per la stabilizzazione e la valorizzazione dei lavoratori e migliorata la qualità del lavoro, nei siti del Gruppo, dal tema della formazione a quello della conciliazione dei tempi di vita e lavoro».

«A questo proposito una particolare sensibilità è stata dimostrata dalla possibilità per le madri e per i padri che ne facciano richiesta, di vedersi integrata da parte dell’azienda, per 7 giorni, l’indennità di congedo parentale dal 30% previsto dalla legge al 70% – conclude la Uila-Uil – Importante, infine, lo sviluppo del già solido sistema di relazioni sindacali e l’impegno dell’azienda a valorizzare presso fornitori, soci e clienti l’attività della Rete del Lavoro Agricolo di Qualità, alla quale Conserve Italia ha già aderito».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.