Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Scuola: la Guardia di Finanza educa alla legalità economica. Coinvolti 8 istituti

GROSSETO – Nel territorio della provincia si sono tenuti gli incontri delle Fiamme Gialle con gli studenti, per parlare di cultura della legalità economica nell’ambito della sesta edizione del Progetto “Educazione alla legalità economica”.

“Abbiamo visitato 8 istituti delle Scuole Primarie e Secondarie di Castel del Piano, Arcidosso, Follonica, Pitigliano, Sorano, Porto Santo Stefano e Castiglione della Pescaia – dice la Guardia di Finanza in una nota – l’iniziativa è originata da un Protocollo d’intesa tra il Comando Generale della Guardia di Finanza e il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, finalizzato a promuovere, nell’ambito dell’insegnamento “Cittadinanza e Costituzione”, un programma di attività a favore degli studenti della scuola primaria e secondaria. L’intento è di far crescere la consapevolezza del valore della legalità economica, con particolare riferimento alla prevenzione dell’evasione fiscale e dello sperpero di risorse pubbliche, delle falsificazioni, della contraffazione, nonché dell’uso e dello spaccio di sostanze stupefacenti”.

Di concerto con il Ministero dell’Istruzione, “Educazione alla legalità economica” prevede l’organizzazione, a livello nazionale, di incontri nelle scuole, orientati a:
-​creare e diffondere il concetto di “sicurezza economica e finanziaria”;
-​affermare il messaggio della “convenienza” della legalità economico-finanziaria;
-​stimolare nei giovani una maggiore consapevolezza del delicato ruolo rivestito dal Corpo, quale organo di polizia vicino ai cittadini, di cui tutela il bene fondamentale delle libertà economiche.

“All’iniziativa – conclude la Guardia di Finanza – è abbinato un concorso denominato “Insieme per la legalità”, che ha lo scopo di sensibilizzare i giovani, tramite il coinvolgimento delle scuole, sul valore civile ed educativo della legalità economica, nonché in merito alle attività svolte dal Corpo in tali settori, favorendo la loro espressione libera, creativa e spontanea sulla tematica”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.