Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La città che cambia: il consiglio comunale delibera l’acquisizione di Piazza Tripoli

GROSSETO – Il Consiglio comunale di Grosseto delibera all’unanimità l’acquisto di diritto di superficie e l’approvazione della costituzione di diritto di superficie su area urbana a titolo transattivo di piazza Tripoli.

Il sindaco approfondisce così l’operazione: “Si è aperta da tempo – dice – una lunga trattativa con il privato, i legittimi proprietari dell’area, ed è stato deciso di acquisire lo spazio in questione procedendo alla firma di un atto che sancisce un diritto reale di godimento, che non è la proprietà piena, ma un diritto di superficie perpetuo”.

Il tutto sulla base di due presupposti: “L’acquisto dell’area – spiega l’assessore al Patrimonio Riccardo Megale – è reso possibile da due principi riconosciuti dalla legge. E’ indispensabile e indilazionabile. Nel primo caso questo vuol dire che lo spazio è indispensabile per l’Amministrazione comunale per assicurare il perseguimento delle proprie finalità istituzionali e soddisfare pubblici e generali interessi meritevoli di specifica tutela che rientrano tra i compiti del Comune, come quello di entrare in possesso di spazi nelle immediate adiacenze del centro storico, ma soprattutto di realizzare il parcheggio a progetto previsto dalla giunta su proposta della Polizia municipale. Operazione che richiede l’acquisto del diritto sulla porzione di area privata e la costituzione di diritto reale sull’immobile”.

Non solo. “Su quella piazza – continua Megale – c’è stato un aggiudicatario che ha avanzato una manifestazione di interesse per uno spazio da adibire a chiosco e, parte dello spazio interessato risulta ad oggi di proprietà privata. Quindi, senza una indilazionabile acquisizione del diritto reale di godimento, non è possibile procedere alla concessione amministrativa”.
Alla delibera del Consiglio comunale è allegata una bozza di atto che cristallizza i rapporti tra le parti e che sarà sottoscritta alla presenza di un notaio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.