Lega: «Rifiuti pericolosi in spiaggia, altro che bandiera blu»

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA – “Gli esponenti della Lega si domandano perché l’Amministrazione comunale non controlla davvero che tutto sia in ordine e idoneo per le concessioni delle bandiere” così la Lega Nord interviene sulla concessione delle bandiere lilla e blu al Comune, denunciando che l’attività di pesca sportiva sulle spiagge comporta l’abbandono di rifiuti, quali ami rugginosi, che, secondo gli esponenti leghisti, sono potenzialmente pericolosi per la salute di persone e animali.

“I pescatori lasciano sporche parte di spiagge – spiega la Lega Nord – dopo le loro battute di pesca. La Lega non ha nulla in contrario allo svolgimento di tale attività sportiva, è comunque preoccupata della presenza di ami rugginosi sulla spiaggia, che rappresentano un serio pericolo per la salute delle persone e degli animali, che spesso sono vittime ignare dell’incuria, costringendo i gestori degli stabilimenti balneari ad un surplus di controllo e pulizia delle spiagge”.

“Invece di lodarsi per i tanti riconoscimenti – conclude la Lega – per la qualità della sua accoglienza turistica, la Lega invita l’amministrazione comunale di Castiglione di vantarsi meno e di verificare veramente la situazione, mettendo in atto tutte le iniziative atte a risolvere questo problema e a dimostrare che le bandiere sono davvero meritate”.

Commenti