Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Natura sulle Mura”, un successo: 60 partecipanti e 355 foto a vegetali e animali

Più informazioni su

GROSSETO – “Natura sulle Mura”, iniziativa promossa dal Museo di storia naturale della Maremma, è stata un successo. L’istituto di Fondazione Grosseto Cultura ha organizzato sabato 28 aprile una giornata alla scoperta delle biodiversità delle Mura medicee grossetane: un piccolo bioblitz che ha visto la partecipazione di sessanta persone (tra adulti e giovanissimi) che si sono divertite a scoprire la natura esistente sulle Mura, tra specie animali e vegetali.

Sono state scattate 355 foto di esemplari differenti tra loro, 185 invece sono state le identificazioni. Un ottimo risultato per la prima edizione dell’iniziativa che ha come finalità – tra le altre – anche quella di valorizzare le Mura, patrimonio della città grossetana, protagoniste di un progetto di riqualificazione promosso dal Comune di Grosseto attraverso l’Istituzione Le Mura, entrambi partner dell’evento.

«Abbiamo raggiunto l’obiettivo che ci eravamo preposti, quello cioè di coinvolgere i cittadini in un’esplorazione delle nostra Mura – spiega il direttore del Museo, Andrea Sforzi –. Volevamo avvicinare i grossetani proprio alla ricerca scientifica e alla raccolta di dati sulla biodiversità di questa area storica cittadina. E l’ottimo risultato dell’iniziativa ci spinge a riproporla, magari estendendo il periodo di raccolta delle immagini delle specie». Ma l’evento non era solo un’esplorazione: in palio, infatti, c’erano anche dei premi per i migliori esploratori. Al terzo posto con 39 foto e 38 identificazioni si è classificata Miria Paoloni, al secondo Luca De Nicola con 51 foto e 29 identificazioni e al primo posto Alice Sodi con 51 foto e 43 identificazioni. Un premio speciale è andato ai Lupetti Scout che hanno preso parte all’evento con molto interesse e partecipazione. Ai vincitori, oltre agli attestati di partecipazione e lenti di ingrandimento per cellulare, sono andati ingressi omaggio a iniziative a pagamento del calendario del Museo (ai primi due classificati), mentre alla prima esploratrice è stata donata una guida tra quelle in vendita nello shop museale. «I dati raccolti sono molto interessanti – spiega ancora Sforzi –: stiamo già pensando all’edizione 2019 e non mancheranno le novità».

Il prossimo appuntamento del Museo di storia naturale è in programma sabato 19 e domenica 20 maggio al Parco della Maremma con uno degli eventi di punta: il Bioblitz 2018.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.