Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Notte dei pirati: il maltempo non ferma i festeggiamenti. Record di partecipazione

PORTO ERCOLE – Anche quest’anno i Pirati sono sbarcati sulle sponde del paese portando festa, giochi, spettacolo e tantissimo divertimento. Non è bastato un clima a dir poco avverso a fermare l’entusiasmo dei cittadini e dei tantissimi venuti da fuori.

Sono state tante le novità per questa edizione, a partire dall’incendio che ha illuminato tutto il lungomare, con un effetto davvero spettacolare.
Per la prima volta poi, la caccia al tesoro, più precisamente la caccia della seconda pergamena, si è svolta in parte nel borgo antico, finora mai coinvolto nella manifestazione.

«Nonostante le avversità meteo, siamo davvero soddisfatti sia dal punto di vista tecnico che dal punto di vista della partecipazione, direi la migliore edizione finora – racconta il presidente del comitato “la notte dei pirati” Antonio Sabatini – anche se ormai si può dire che è una manifestazione consolidata, è sempre bello vedere tanto entusiasmo e partecipazione sia da parte dei cittadini che di quelli venuti da fuori. Un successo.»

Si è registrato anche il record di ciurme composte da un equipaggio di forestieri, in tutto 11, provenienti da Roma, Firenze, Frascati e Viterbo.
Come sempre non sono mancati giochi, competizioni e l’elezione del miglior covo e della miglior ciurma. Non era mai successo però che due ciurme arrivassero pari merito « Non abbiamo avuto scelta – commenta Sabatini – gli equipaggi erano perfetti, tantissimi complimenti, tanto che non potevamo premiarne una rispetto all’altra. Alla fine abbiamo deciso per un ex equo.»

notte dei pirati 2018

Non si è registrato alcun incidente o problema di ordine pubblico.
Di seguito i nomi dei premiati:
La caccia al tesoro: Pirati Birrati di Porto Ercole.
Miglior ciurma: Armada Invincibile e i Cricchi Neri entrambe di Porto Ercole
Miglior covo: il bar Sport.
La quinta regata dei corsari: l’armo capitanato dal grande Geraldo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.