Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La polisportiva si aggiudica il primo memorial Bruno Leporatti «Ha vinto la solidarietà» foto

ORBETELLO – È la squadra della polisportiva di Orbetello Scalo ad aggiudicarsi il premio Leporatti. A pari merito al secondo posto la squadra della delegazione degli avvocati e quella della finanza.

Si è tenuto oggi il primo memorial dell’ avvocato orbetellano Bruno Leporatti per il quale sono scese in campo in un torneo di calcio a 8 la squadra della polisportiva di Orbetello, la squadra degli avvocati e quella della finanza. A prescindere da quello che segna il tabellino, la vincitrice della giornata è la solidarietà. I proventi della manifestazione verranno infatti utilizzati per dare il via ad un percorso sportivo della durata di almeno un anno, per i ragazzi del centro il fenicottero rosa.

“Siamo davvero contenti di come sta andando questa giornata – commenta Matteo Mittica consigliere comunale con delega allo sport – un evento sportivo collegato ad un evento di beneficenza è il miglior modo per ricordare Bruno. E stato un avvocato eccezionale che prestava molta attenzione alle problematiche sociali. Una persona concreta che sapeva distinguere il reale dalla fantascienza. Speriamo che la manifestazione cresca di anno in anno.”

Premiazioni memorial Leporatti

“Siamo contenti della grandissima affluenza – aggiunge Giovanni Della Volpe, presidente dell’asd Orbetello Scalo – speriamo di continuare e crescere sempre di più.” Alle tre squadre che hanno partecipato è stata consegnata una targa commemorativa, speriamo la prima di una lunga serie.

Presente anche l’ assessore Roberto Berardi “il modo migliore per ricordare un grande uomo” commenta. La manifestazione si è chiusa con un pranzo fatto in collaborazione con la cooperativa dei pescatori di Orbetello e la premiazione delle squadre.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.