Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Concorso dell’Acquedotto del Fiora: menzione speciale per i ragazzi del Bianciardi

GROSSETO – Menzione speciale per i ragazzi della 2° B Tecnico della grafica e comunicazione dell’Istituto Polo Bianciardi nell’ambito del concorso “Acquamia – Cambiamenti climatici e disponibilità idrica” promosso da Acquedotto del Fiora.

L’obiettivo del progetto, all’interno di un percorso finalizzato allo sviluppo di una consapevolezza e di una conoscenza del proprio territorio e del ciclo dell’acqua, era la creazione un bozzetto sul tema dei cambiamenti climatici e dei conseguenti impatti naturali e culturali allo scopo di favorire l’acquisizione della cultura dell’acqua, intesa come sviluppo della consapevolezza e della conoscenza delle ripercussioni che le attività antropiche hanno sulla risorsa idrica.

Gli studenti di 2°B TG hanno trattato con estrema sensibilità e creatività i temi della sostenibilità ambientale e della tutela della risorsa idrica, seguiti dal professore di scienze della terra e biologia, Cosimo Postiglione, che ha messo in agenda diversi appuntamenti finalizzati agli importanti obiettivi del progetto.

Uno dei più riusciti è stata la realizzazione del video “One drop, One life”, che riassume con ironia e fantasia il percorso di una goccia d’acqua, che è stato presentato lo scorso 21 marzo in occasione della “Giornata mondiale dell’acqua” dedicata quest’anno a “Nature for water” alla presenza di tutte le classi coinvolte nel progetto.

Grazie al video e al bozzetto dal titolo “Lo spreco genera Mostri” la classe si è inoltre meritata la “menzione speciale” su 12 classi partecipanti, distribuite sul territorio delle province di Siena e di Grosseto.

I ragazzi del Polo Bianciardi sono stati scelti quindi per realizzare un murales nel capoluogo maremmano – sempre tra gli obiettivi di Acquedotto del Fiora – per recuperare una facciata di un edificio che si trasformerà in oggetto di comunicazione, specchio della sensibilità acquisita dagli studenti sulla risorsa idrica e invito per la collettività a tutelare un bene prezioso come l’acqua.

Aspettiamo la realizzazione del murales “Lo spreco genera mostri”: un piccolo progetto “di oggi” che pone le basi per un grande cambiamento per la città di domani. Dall’istituto Bianciardi vanno i complimenti ai ragazzi e all’insegnante Postiglione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.