Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Risparmio idrico, autoclavi e impianti di sollevamento: ecco i contributi del Comune per acquistarli

Più informazioni su

GROSSETO – Il Comune di Monterotondo Marittimo, in sintonia con le indicazioni delle norme comunitarie e nazionali e nella convinzione dell’importanza che riveste la risorsa idrica per l’uomo, ha pubblicato un Bando a sostegno dei lavori per la realizzazione di sistemi di risparmio idrico, di autoclavi e impianti di sollevamento idrico.

I cittadini residenti nel Comune di Monterotondo e proprietari di immobili potranno presentare domanda entro il 15 settembre 2019 per ottenere un contributo di incentivazione alla realizzazione delle opere.

L’obiettivo dell’iniziativa è la riduzione dei consumi d’acqua potabile, attraverso il recupero delle acque piovane, il miglioramento della qualità della vita dei cittadini, con l’installazione di autoclavi e  impianti di sollevamento idrico. In particolare la messa in opera di autoclavi consentirà di ridurre i disagi delle famiglie causati dagli ormai frequenti periodi di carenza dell’acqua potabile determinati dalla sempre più ridotta disponibilità di acqua dalle sorgenti.

Sono ammessi a contributo i cittadini proprietari, o aventi titolo, di immobili siti nel Comune di Monterotondo Marittimo in possesso dei seguenti requisiti:

– cittadinanza italiana, oppure cittadinanza di uno Stato appartenente all’Unione Europea, oppure cittadinanza di uno Stato non appartenente all’Unione Europea per i cittadini stranieri muniti di permesso di soggiorno di lungo periodo CE;

– l’immobile per il quale viene richiesto il contributo azione 1 o 2 di cui all’art. 3 del presente Bando devono essere catastalmente censiti nel territorio comunale di Monterotondo Marittimo.

 

La contribuzione potrà interessare:

  •  gli impianti per il recupero dell’acqua piovana, costituita da sistemi di captazione, filtratura ed accumulo delle acque meteoriche – con vasche di almeno 3.000 litri interrate, o comunque non in vista – provenienti dalla copertura degli edifici;
  • gli impianti di deposito acqua come autoclavi e serbatoi in pressione comprensivi degli impianti di sollevamento e pompaggio.

Per la raccolta di acqua piovana  è previsto un importo  massimo di contributo è di Euro 2.000,00 (Euro duemila/00) per ogni singolo intervento, mentre per la realizzazione e installazione di autoclave ed impianti annessi l’importo massimo di contributo è di Euro 1.000,00 (Euro mille/00) per ogni singolo intervento.

Le domande di contributo dovranno essere presentate entro il termine del 15 settembre 2019 utilizzando la modulistica pubblicata nel sito internet del Comune www.comune.monterotondomarittimo.gr.it alla sezione Bandi.

Ulteriori informazioni possono essere richieste all’ufficio Tecnico comunale di Monterotondo Marittimo, ai seguenti recapiti: Ing. Antonio Guerrini a.guerrini@comune.monterotondomarittimo.gr.it – tel. 0566-906363, Arch. Paola Pierotti p.pierotti@cosvig.it – tel. 0566-906384

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.