Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Turismo e acquacoltura: in arrivo bandi per oltre 230mila euro nella zona sud

MONTE ARGENTARIO/ORBETELLO – Dopo un anno di lavoro del Flag Costa d’Argento di cui ai fondi europei FEAMP finalmente due bandi sono stati esaminati dalla Regione Toscana e sono attualmente all’esame dell’Artea. I due bandi che è realistico pensare siano pronti alla pubblicazione appena approvati dall’ Artea sono :
– Misura 5.68 con due azioni :
Promozione dell’immagine collettiva mediante partecipazione ad eventi fieristici nazionali e internazionali. Con una dotazione di 60.000 euro di risorse pubbliche.
Interventi di promozione collettiva delle attività del territorio con realizzazione di banche dati e di sistemi di diffusione legati ai social network. Con una dotazione di 60.000 euro
– Misura 2.47 con una azione:
Interventi di ricerca applicata in acquacoltura di interesse collettivo per l’aera del Flag con una dotazione 112.000 euro di risorse pubbliche.

La Misura 5.68 riguarda interventi di promozione del Flag con azioni sia locali che in eventi fieristici.
La misura 2.47 riguarderà interventi di ricerca nel settore dell’acquacoltura.
Il Flag Costa d’Argento riunisce i territori di quattro Comuni costieri della Toscana meridionale (Monte Argentario capofila, Orbetello,Capalbio e Isola del Giglio) in un progetto comune di sviluppo legato ad attività nel campo della pesca, dell’acquacoltura, del turismo e con il fine di creare ulteriori opportunità imprenditoriali ed occupazionali.

Presidente del Flag Costa d’Argento è il Consigliere del Comune di Monte Argentario Alessandro Roncolini, il Comitato Direttivo è composto da : Avv. Matteo Mittica per il Comune di Orbetello, Sindaco Luigi Bellumori per il Comune di Capalbio, Assessore Luca Mibelli per il Comune di Isola del Giglio, e dalle componenti private in rappresentanza dei vari settori : Daniela Cerulli, Luigi Piro, Marco Gilmozzi, Cristian Guidi, Maurizio Manno, Andrea Brenno Benedetti. Il Comitato assieme alla rappresentanza del Polo Universitario di Grosseto, in qualità di componente tecnica, coordina materialmente lo sviluppo del Progetto in tutte le sue fasi e in stretto raccordo con la Regione Toscana.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.