Rivoluzione biblioteche: in Maremma arriva Clavis, il software che riunisce tutti i libri

Più informazioni su

GROSSETO – Dall’inizio di questo mese ha preso avvio l’utilizzo di Clavis, il nuovo software di gestione adottato dalla Rete delle Biblioteche e degli Archivi di Maremma, con molte novità per gli utenti di tutti i territori coinvolti. Questo software dà vita all’idea di una sola biblioteca virtuale con numerose sedi rappresentate dalle singole biblioteche o archivi che aderiscono allo S.D.I.G. (Sistema Documentario Integrato Grossetano).

In linea con questo concetto, l’utente avrà un’unica tessera per accedere ai servizi di tutte le biblioteche della Rete, la tessera sanitaria, e potrà prendere in prestito materiali diversi (libri/audiolibri per 30 giorni; DVD e materiale multimediale per 7 giorni) fino ad un totale di 15 in tutte le biblioteche della Rete.

Inoltre verrà migliorata ed incrementata la circolazione dei materiali tra le biblioteche aderenti allo S.D.I.G., potendo così garantirne una più vasta scelta da mettere a disposizione dell’utente. Proprio al fine di garantire tale circolazione del materiale, si dovrà far attenzione alle scadenze per la restituzione; ogni giorno di ritardo, infatti, bloccherà l’utente nel prestito di pari giorni. Gli utenti pertanto sono invitati a verificare la data di scadenza ed eventualmente contattare telefonicamente la biblioteca, al fine di prorogare i propri prestiti. Si tratta, ad ogni modo, di un importante passo in avanti e di crescita per la Rete delle Biblioteche e degli Archivi di Maremma

Più informazioni su

Commenti