Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rivoluzione nella musica: il nuovo suono del clarinetto nasce in Maremma

Più informazioni su

GROSSETO – La nuova storia del clarinetto riparte dal capoluogo maremmano grazie all’invenzione di Maurizio Cialfi e la sinergia dell’inventore con i musicisti Giovanni Lanzini e Francesco Iannitti Piromallo: per presentare il dispositivo “APP.A.RES.” saranno organizzate conferenze e dimostrazioni nei principali conservatori italiani, con le musiche scritte appositamente per l’evento.

“Sta veramente facendo parlare di sé – spiega una nota – fra i musicisti italiani e non solo il brevetto di Maurizio Cialfi, musicista e studioso di fisica acustica cittadino, destinato a scrivere senz’altro un nuovo interessante capitolo nella storia del clarinetto. Cialfi infatti, dopo un paio di anni di “gestazione” e vari prototipi, ha messo a punto e brevettato un rivoluzionario “risonatore” acustico denominato APP.A.RES. (acronimo di applied acoustic resonator) che, inserito alla campana del clarinetto, faciliterà non poco la vita ai suonatori di tale strumento, esaltando la performance esecutiva, abbattendo lo sforzo di emissione del fiato e migliorando infine anche la proiezione sonora per chi ascolta”.

“Un brevetto internazionale – prosegue la nota – quello del risonatore di Maurizio Cialfi, che sta già stuzzicando anche gli “addetti ai lavori”, quali le case produttrici da una parte e i conservatori di musica dall’altra e alle quali sollecitazioni l’inventore grossetano risponde con un “team” di notevole spessore, formato dal clarinettista Giovanni Lanzini e dal compositore Francesco Iannitti Piromallo, musicisti cittadini molto conosciuti oltre che in patria anche a livello internazionale”.

“Sarà infatti il clarinetto di Giovanni Lanzini ad affiancare l’ideatore del dispositivo nelle sue prossime dimostrazioni presso i più importanti conservatori italiani e saranno le musiche di Iannitti Piromallo, appositamente composte per gli eventi dimostrativi, a dare voce musicale ad ogni incontr – conclude la nota – il tour italiano avrà inizio il prossimo 5 maggio presso il Conservatorio “Luigi Cherubini” di Firenze in occasione del “Clarinet Day 2018” per poi proseguire il 12 maggio a Milano, ospiti del prestigioso Conservatorio “Giuseppe Verdi”. Altre tappe sono poi previste presso il Conservatorio Santa Cecilia di Roma, il Conservatorio “Bonporti” di Trento e presso i più importanti concorsi nazionali ed internazionali dedicati al clarinetto”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.