Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Biondi presenta “Gavorrano Progressista”: ecco tutti i nomi dei candidati in corsa. «Avanti per unire» fotogallery

GAVORRANO – Andrea Biondi presenta “Gavorrano Progressista” e svela i nomi dei candidati che correranno alle prossime amministrative del 10 giugno. In totale 12 candidati, cinque donne e sette uomini, alcuni provenienti dal Partito democratico altri dalla società civile seguendo quella che è stata l’impostazione originale del progetto politico lanciato da Biondi: riuscire a creare un giusto equilibrio tra la politica e la società civile. Cinque sono infatti i candidati in quota Pd, sette invece quelli della società civile. Diversi, la metà, quelli alla loro prima candidatura (sei). Nella lista sono presenti anche tre assessori uscenti, Giorgia Bettaccini, Giulio Querci e Daniele Tonini. Il candidato più giovane è Querci con 32 anni, quello più “anziano” invece Massimo Vigni con 59 anni.

«Questa – ha detto Biondi – è una lista nata per superare le divisioni che da anni riguardano la comunità di Gavorrano. In tanti in questi mesi mi hanno chiesto di candidarmi per guardare avanti e ho scelto di farlo per rispondere ai cittadini e al sostegno che mi era stato offerto dal Partito democratico. Per questo ringrazio il Pd, per l’appoggio, sia politico che umano».

Parlando del programma elettorale Biondi lo ha definito come «il primo passo per legare i candidati alla comunità del territorio». Tra i punti principali c’è la fusione dei Comuni. «Per i Comuni piccoli come Gavorrano bisogna abbandonare i campanilismi e lavorare per un territorio unito. Vogliamo aprire un primo tavolo di discussione con gli altri sindaci della Maremma del nord per discutere proprio di fusioni». Tra i punti prioritari anche lo sviluppo sostenibile legato al turismo. «Qui ci sono eccellenze da promuovere e aiutare a crescere ancora». Infine Biondi inserisce tra i punti cardine del programma la partecipazione e la comunicazione. «Ci impegniamo a essere presenti nella comunità, dialogheremo con i cittadini sia con incontri fisici che attraverso i social network».

Per quanto riguarda invece la questione “gessi rossi” Biondi ha detto che «dalla nostra lista non verrà un “No” ideologico”». «Proponiamo – ha spiegato – analisi su flora e fauna sull’impatto ambientale dello stoccaggio dei gessi rossi a Montioni dove da anni vengono utilizzati per il ripristino della cava. Prima di scegliere vogliamo capire cose dobbiamo scegliere. Lo dobbiamo a questo territorio e a tutte le persone che lavorano nel polo industriale del Casone».

Insieme a Biondi e ai candidati era presente anche il segretario dell’unione comunale del Pd Fabrizio Tonini. «Non non parleremo del passato, ma siamo già concentrati per la campagna elettorale. Incontreremo e ascolteremo tanti cittadini perché vogliamo stare tra la gente. Andrea è la persona giusta: ha competenze e il coraggio di prendere decisioni importanti per il territorio».

Per quanto riguarda la squadra di governo Biondi ha confermato la scelta di nominare un assessore che rappresenti Caldana. Per il resto «la giunta sarà decisa dopo le elezioni. Avere in lista gli assessori uscenti non significa che la squadra di governo sia già fatta. Anzi. Quello che posso dire è che entrambe le anime di questa lista avrà rappresentanza in giunta, sia politici che civici»

Ecco tutti i nomi degli aspiranti consiglieri, candidato per candidato:

Francesca Barghiacchi: 43 anni, Laureata in Chimica e Tecnologie Farmaceutiche, lavora come Farmacista presso una Farmacia di Grosseto. È attualmente il Segretario del Circolo PD di Gavorrano e Filare, ed ha già svolto il ruolo di Consigliere Comunale con l’allora Sindaco Alessandro Fabrizzi.

Giorgia Bettacini: 39 anni, Diploma Liceo Socio-psico-pedagogico, lavora come Consulente Familiare ed è Assessore uscente dell’attuale Amministrazione del Comune di Gavorrano.

Fabio Ferrini: 38 anni, Diploma di Perito Industriale, lavora come Tecnico Informatico presso il Comune di Follonica, ed è alla sua prima esperienza politica.

Gianluca Giorgi: 42 anni, Diploma di Perito Chimico Industriale, lavora come Operaio presso Dayco, oggi Sumiriko Italy, ed è alla sua prima esperienza politica.

Giuseppe De Biase: 50 anni, Diploma di Perito Elettrotecnico, lavora come Tecnico Specialista presso Enel spa ed è attualmente Consigliere Comunale dell’attuale Amministrazione del Comune di Gavorrano per il Partito Democratico.

Giulio Querci: 32 anni, Diploma di Tecnico dei Servizi Ristorativi, lavora presso il Magazzino di Unicoop Tirreno di Vignale-Riotorto ed è attualmente Consigliere Comunale dell’attuale Amministrazione del Comune di Gavorrano per il Partito Democratico dopo aver ricoperto il ruolo di Vice Sindaco fino a Marzo 2018.

Silvia Rossetti: 55 anni, Diploma di Perito Chimico, gestisce insieme alla sorella un negozio di tappezzeria presso Bagno di Gavorrano, ed è rappresentante del locale Partito Democratico.

Serena Rossini: 43 anni, Diploma di Ragioniere, gestisce attualmente un circolo culturale nella frazione di Ravi ed è alla sua prima esperienza politica.

Jacopo Sabatini: 37 anni, Laureato in Geologia, lavora come libero professionista in qualità di Geologo, ed è alla sua prima esperienza politica.

Daniele Tonini: 37 anni, Laurea in Giurisprudenza, lavora come impiegato presso la Provincia di Grosseto ed è attualmente Assessore dell’attuale Amministrazione del Comune di Gavorrano.

Stefania Ulivieri: 48 ani, Laurea in Economia e Commercio, lavora come Responsabile Contabilità e Bilancio presso Sei Toscana ed è alla sua prima esperienza politica come Candidata.

Massimo Vigni: 59 anni, Diploma di Perito in Telecomunicazioni, lavora come Operaio Agricolo ed è alla sua prima esperienza politica come Candidato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.