Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Via Almirante, Benini risponde a Fratelli d’Italia «Documentatevi sui libri non su Facebook» fotogallery

FOLLONICA – «Una avvincente arrampicata sugli specchi e mi fa piacere che Fratelli d’Italia abbia riaperto un po’ i libri di storia, perché sono sicuro che oltre alle parti riportate per provare a replicare al mio intervento (tra l’altro io non ho citato esplicitamente la strage di Niccioleta, invito semmai a leggere e ascoltare con attenzione le mie parole invece di farsi travolgere dalla furia ideologica) abbiano comunque avuto l’occasione di rileggere la rivista “La difesa della razza”, in cui il trentenne Almirante ha scritto passi agghiaccianti con un razzismo e antisemitismo brutale». Il sindaco di Follonica, Andrea Benini, risponde alla nota di Fratelli d’Italia.

«Abbiano potuto scorrere gli atti del processo che ha prosciolto i giornalisti dell’Unità dalle accuse di diffamazione da parte di Almirante, autore, confermato da tutti gli atti processuali del cosiddetto “manifesto della morte”, un feroce ultimatum che annunciava la condanna a morte per i renitenti alla leva e disertori del maggio 1944… li invito a studiare la storia sui libri, magari riferendosi anche ai numerosi archivi documentali costruiti in tanti anni di accuratissimo lavoro dall’ISGREC, e non su internet…»

«E poi non è un problema di centro destra e centro sinistra… qui si tratta di affermare valori democratici di libertà, giustizia, antifascismo, valori fondativi su cui è stata concepita la nostra Carta costituzione. Quella, la parte della Costituzione, è la parte in cui ci riconosciamo, e in cui dovrebbero riconoscersi tutti». Conclude Benini.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.