Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Torna Piazzalibri: il festival del libro e della letteratura sulle Mura e nel centro storico

Il Festival del libro e della letteratura è in programma dal 2 al 6 maggio

Più informazioni su

GROSSETO – Il Piazzalibri 2018 parlerà con le “Note a piè di pagina”. Musica e letteratura è il binomio che farà da filo conduttore alla nuova edizione del Festival dedicato al libro e alla lettura, organizzato dal Comune di Grosseto con la biblioteca Chelliana.

La manifestazione si svolgerà dal 2 al 6 maggio e potrà contare su diversi palcoscenici: in primis Le Casette cinquecentesche sulle Mura medicee, ma anche luoghi all’aperto e piazze del centro storico; e ancora il Polo universitario, i Musei cittadini, le scuole e alcune librerie.
Sarà un viaggio culturale nel mondo delle storie narrate attraverso la musicalità delle filastrocche, delle poesie e di certi testi narrativi per comprendere il forte legame che intercorre fra le due forme espressive: la musica e la letteratura.

E per farlo la biblioteca si avvarrà della collaborazione con le scuole, tra cui il liceo musicale di Grosseto, con perfomance musicali e cori degli studenti.
Ancora una volta i ragazzi e le famiglie potranno partecipare a laboratori per tutte le fasce d’età, a spettacoli musicali, alla passeggiata in bicicletta tra storia e natura. E ancora alla presentazione di libri e a incontri su autori e su testi letterari. Nei giorni del festival numerose attività animeranno le classi di molte scuole cittadine di ogni ordine e grado.

“Animare il centro storico significa realizzare iniziative commerciali e culturali, portare lo sport e i ragazzi, ma non solo – dice il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna -. Significa anche declinare iniziative più settoriali, dandogli forme e percorsi accattivanti. Come nel caso di Piazzalibri, una manifestazione curata dalla biblioteca Chelliana per avvicinare sempre più giovani e persone alla lettura. E che grazie a questa formula dell’allestimento fuori dai locali della biblioteca e grazie anche alla grande capacità attrattiva e di coinvolgimento è diventata un vero evento per la città. Un modo alternativo per vivere in pieno il cuore cittadino, respirando cultura, arte, sport e divertimento”.

Alla realizzazione della manifestazione hanno contribuito gli istituti comprensivi del capoluogo e di Castiglione della Pescaia, l’istituzione Le Mura, la Fondazione Grosseto cultura attraverso il Museo di storia naturale, il Museo archeologico, il Polo universitario grossetano, il Polo Bianciardi, la libreria del Comix Café e le librerie Mondadori, Paoline e Madama Doré.
In particolare la libreria del Comix Café ha scelto di aderire al circuito organizzativo dedicato alle scuole, ospitando laboratori con esperti che partecipano all’evento di quest’anno.

“Le iniziative promosse dalla biblioteca Chelliana vanno ben oltre il pur già encomiabile lavoro biblioteconomico ordinario – spiegano il vice sindaco e assessore alla Cultura, Luca Agresti, e l’assessore alla Pubblica istruzione Chiara Veltroni –  e sempre più frequentemente si trasformano in  occasioni di scambio, di aggregazione e di formazione, per adulti e bambini. A partire dal coinvolgimento diretto delle scuole di ogni ordine e grado fino ai lavori con gli alunni negli spazi dedicati della manifestazione, il messaggio che vogliamo far passare con Piazzalibri è quello di un’iniziativa capace di attrarre persone di tutte le età e in grado di fornire strumenti utli alla crescita dei più piccoli nel divertimento. Oltre che regalare momenti di riflessione e coinvolgimento per le famiglie e gli adulti in generale”.

Per l’edizione 2018 Piazzalibri si presenta con un nuovo logo che diventerà il simbolo della promozione della lettura in ogni evento culturale organizzato dalla Rete provinciale delle biblioteche degli Archivi di Maremma, di cui il Comune di Grosseto è capofila. Lo scopo è quello di creare nel territorio un sistema tra enti e istituzioni pubbliche, biblioteche, scuole, librerie, associazioni, strutture, servizi e, qualora possibile, reti bibliotecarie che si impegnano per rilanciare e promuovere la cultura del libro e della lettura come elemento di crescita personale ed emancipazione sociale per la crescita complessiva della comunità e dei membri che la compongono.
Grazie alla collaborazione con l’istituto superiore Polo Bianciardi di Grosseto si è potuto realizzare il nuovo logotipo scelto fra le tante proposte presentate dagli studenti: prima fra tutte quella ideata da Raffaele Dongiacomo, della classe V A dell’indirizzo Tecnico Grafico e Comunicazione.

– Tra i maggiori partner di Piazzalibri la Fiab-Grosseto Ciclabile che ha organizzato in accordo con la biblioteca comunale Chelliana l’evento Bimbinbici in programma per tutta la giornata del 5 maggio.
Piazzalibri è stata realizzata anche con la partecipazione del Soroptimist Club Grosseto, del Monte dei Paschi di Siena Filiale di Grosseto, della Provincia di Grosseto con la Rete delle Biblioteche e Archivi di Maremma e di Unicoop Tirreno, Sezione Soci di Grosseto, per la degustazione di prodotti alimentari durante l’evento del 5 maggio “La merenda di nonna Bici”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.