Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pizzichi: «L’Agenzia delle entrate pignora i fondi pubblici per l’hockey. Inaccettabile sono soldi di tutti»

Più informazioni su

FOLLONICA – «I contributi stanziati dal comune di Follonica, e che dovevano ricoprire parte delle spese sostenute per la realizzazione delle finali di coppa Italia di Hockey del febbraio scorso al palazzetto Armeni sono stati pignorati dall’Agenzia delle entrate». È il consigliere comunale di opposizione Daniele Pizzichi ad affermarlo in una nota.

«Dai documenti redatti dagli uffici comunali di competenza che mi sono stati forniti, si legge appunto che un mandato di liquidazione che ammonta ad oltre 6.000 euro (seimila) è stato “interamente pagato all’agenzia delle entrate Riscossione (come richiesto dalla stessa agenzia) per inadempienza della società A.S.D. Follonica Hockey 1952”. Ritengo – prosegue Pizzichi – che sia veramente inaccettabile che dei contributi pubblici siano oggetto di pignoramento da parte dell’agenzia delle entrate».

«Se si danno contributi pubblici lo si fa per andare a finanziare la realizzazione di manifestazioni sportive, come appunto la final eight, evento a cui ho avuto il piacere di partecipare come spettatore e che ha portato molte presenze nella nostra città. Richiedo pertanto spiegazioni urgenti al sindaco in merito a ciò che è accaduto. Se dobbiamo dare dei contributi a società sportive ci dobbiamo assicurare che i soldi dei cittadini follonichesi vadano a coprire le attività sportive dei ragazzi e a finanziare grandi manifestazioni anche nell’ottica di promuove la città e attirare presenze, e non deve assolutamente succedere che dei soldi pubblici vadano a coprire inadempienze maturate dalle società».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.