Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Maremma: Festa della tradizione” il liceo Artistico disegna le scenografie per gli Industri

GROSSETO – Ci sarà anche il Liceo Artistico “Bianciardi” tra i protagonisti della grande kermesse “Maremma: Festa della tradizione” che si terrà a Grosseto, al Teatro degli Industri, sabato 28 aprile, alle 9.30 -per le scuole- e alle 20.45, per tutta la popolazione.

A questa speciale scuola che si occupa del percorso formativo artistico di tanti giovani da quasi 35 anni, è stata affidata dagli organizzatori la cornice artistica dell’evento, tra arti figurative e new-media, all’interno della quale si svolgerà la maratona di artisti che interpreteranno le arti e la tradizione maremmane.

La scenografia, ispirata alle bellezze della Maremma, è stata infatti disegnata dagli studenti appositamente per l’occasione, sotto la guida esperta del professor Govi, mentre a due studenti della classe 4°, Diego Romanacci e Riccardo Bruni, è stata affidata l’animazione multimediale.  Diego è un Instagram-influencer che conta ormai più di 25000 follower, e con la sua arte e il suo umorismo “British” darà un taglio “social” alla manifestazione, mentre Riccardo è un fotografo in erba: tra i banchi di scuola è nata la loro sinergia artistica che presenteranno al Teatro degli Industri.

La tradizione orale più antica della Maremma, che è storia e memoria, narrata da cantastorie, cantori popolari, poeti estemporanei, gruppi della tradizione -e perfino da un giovane rap- provenienti da tutta la provincia, si intreccerà così, grazie al Liceo Artistico Bianciardi, con l’arte figurativa contemporanea di Govi e con le nuove forme di comunicazione video di Romanacci e Bruni.

Lo scopo dell’evento, nelle parole degli organizzatori (Comune di Grosseto in partnership con la Proloco e Teatri Grosseto) è proprio far conoscere e far rivivere le usanze legate al folklore locale, mettendo insieme espressioni canore antiche e moderne: ecco allora che il coinvolgimento di giovani studenti di arte sarà proprio il valore aggiunto della manifestazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.