Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Gavorrano inaugura la Coppa Passalacqua col 2-1 al Braccagni

GROSSETO – La 44esima coppa Bruno Passalacqua è decollata dopo che l’assessore allo sport Fabrizio Rossi ha dato il primo calcio dell’edizione 2018. L’esordio se lo aggiudica il Gavorrano superando il Braccagni (2-1). Superiorità tecnica dei ragazzi di Cacitti, buona predisposizione di quelli guidati da Calchetti. Questa una delle chiavi di lettura della sfida nel girone A.

I minerari prendono le redini della gara, ma dal fronte opposto fanno capire di non voler essere vittime sacrificali. Quindi entra in scena Cristiano Podestà. Al 14′ riceve un lancio di Bianchi, controlla in maniera superba, viene atterrato in area da Pecciarini ed è rigore. Batte lo stesso numero 10 e trasforma. Passano 4′, Podestà dai 16 metri costruisce un tiro potente che diventa imparabile infilandosi all’incrocio alto alla destra di Maccarucci, 2-0. Nel frattempo i ragazzi in verde restano con la testa e le gambe nella partita pur non costruendo azioni pericolose. Solo al 31′ Casacci si libera al tiro che viene respinto.

Nella ripresa i bianchi giocano palla a terra, cercano sempre il dialogo, mantengono il possesso. Al 22′ buona azione del Braccagni chiusa in corner. Brizzi al 36′ riprende la respinta della traversa colpita da Chechi e dimezza lo svantaggio. La gara si infiamma, il Gavorrano stringe i denti, il Braccagni ci crede mantenendo una pressione alta. Il pari non arriva, vince il Gavorrano meritatamente, per i ragazzi di Calchetti ci saranno altre occasioni.

Stasera alle 21,15 in campo Marina e Fonteblanda sempre per il gruppo A.

 

GAVORRANO: Cogno, Forni (30′ st Sabbatini), Pazzagli, Bianchi, Ferrante (20′ st Pennino), Pizzuto, Perrone (42′ st Cinea), Pardera (30′ st Harea), Carlotti, Podestà, Guerouani (20′ st Scala). A disposizione: Forlingeri, Balloni, Mozzi, Magrini. All. Cacitti.
BRACCAGNI: Maccarucci, Kryeziu, Intilla, Casacci, Pecciarini, De Fazio (22′ st De Carolis), Brizzi (37′ st Fantoni), Chechi, Khemais (20′ st Liggeri), Rapino (27′ st Chiari), Berti (30′ st Palmieri). A disposizione: Ramazzotti, Buscarini, Zannerini. All. Calchetti.
ARBITRO: Lampedusa di Grosseto (Bonamici e Bocci).
RETI: 14′ (rig.) e 18′ Podestà, 37′ st Brizzi.
NOTE: prima della gara è stato osservato 1′ di silenzio per la scomparsa di Paolo Santamaria. Ammoniti Carlotti, Pecciarini, Khemais. Calci d’angolo 2-2. Recupero: 1′ + 4′.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.