Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Finchimica e il suo Codice Etico: finalmente la Carta degli Effetti è una realtà

Più informazioni su

Finchimica può finalmente vantare, in via ufficiale, l’esordio della propria Carta degli Effetti: un documento che, all’atto pratico, ancora mancava all’appello. La società Finchimica che ha sede a Manerbio ha dunque scelto di attuare una strategia fondata sulla chiarezza e sull’espressività dei propri valori: un punto che va ad aggiungersi alle già numerose peculiarità di una delle società leader nel settore della produzione di agrofarmaci e rimedi chimici per i terreni coltivi. Ogni società che si rispetti e che intenda far rispettare i propri valori non dovrebbe mai fare a meno di un regolamento interno di questo genere, soprattutto quando viene redatto e pensato da chi in quell’azienda ci lavora tutti i giorni.

Un Codice Etico anche per Finchimica: ecco la Carta degli Effetti

Una società che funziona nel proprio mercato è in primis una società che funziona al suo interno. Alla stregua di un organismo vivente, ogni azienda dovrebbe poter contare su una serie di “arti” che si muovono in sincrono, rispettando i segnali inviati dal proprio cervello. È naturalmente una questione di competitività, ma anche di rispetto di quei valori che da decenni sanciscono e definiscono la storia e le tradizioni di Finchimica. Da oggi, anche l’azienda bresciana ha deciso di scrivere nero su bianco quei valori e quelle regole che tutti i dipendenti dovranno seguire. Un vero e proprio Codice Etico che esula dall’aspetto professionale, che va dunque ad inquadrarsi all’interno di quel set di valori umani altrettanto decisivi per raggiungere, insieme, il successo. Questo è lo scopo della Carta degli Effetti, un documento che ospita al suo interno una serie di linee guida che tutti – ma proprio tutti – devono rispettare.

Cos’è il Codice Etico e quali linee guida può contenere?

Il Codice Etico è un documento non obbligatorio che viene redatto in base ad una decisione volontaria presa dall’intero eco-sistema aziendale. All’interno della documentazione si trovano una serie di regole interne che possono naturalmente differire da azienda ad azienda. Come nel caso di Finchimica, in questo documento vengono precisate le linee guida di gestione del management e vengono fornite una serie di indicazioni utili al rispetto dei ruoli, siano essi appartenenti ai dipendenti o ai manager. È un documento etico fondato sul rispetto dei valori morali veicolati dal marchio, che definiscono il funzionamento interno e di riflesso le norme da rispettare. Chiaramente la Carta degli Effetti contiene anche le sanzioni da applicare in casi di eventuali violazioni e la definizione di un sistema di controllo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.