Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bilancio ok per Insieme in rosa: «Avanti a sostegno della prevenzione oncologica»

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA – Bilancio positivo di Insieme in rosa onlus. Questo il verdetto della prima assemblea che dopo un anno andato oltre le più rosee aspettative, ora punta a finanziare la ricerca per una prevenzione oncologica ancora più completa.

Nell’auditorium delle scuole secondarie di viale Kennedy a Castiglione della Pescaia, la locale associazione che ha raggiunto traguardi importanti dalla sua nascita, adesso continuerà con le donazioni negli ospedali (la più recente è stata quella dell’elettrobisturi al Sant’Andrea di Massa Marittima) ma punta a finanziare la ricerca oncologica.

«Continueremo ad aiutare le strutture ospedaliere nel nostro territorio. In più quest’anno vogliamo fare anche della ricerca al fine di avere anche cure ad alto livello» afferma Donatella Guidi, presidente di Insieme in rosa onlus. All’assemblea annuale, insieme ai massimi esponenti della realtà castiglionese, anche medici dall’estero vicini alla onlus come Paola Muti,specialista nelle terapie sperimentali sul cancro al dipartimento di oncologia al MacMaster University del Canada che collaborerà con la onlus sul fronte della ricerca «attualmente noi ci stiamo focalizzando sull’attività di un enzima che regola l’equilibrio energetico delle cellule – afferma la dottoressa Muti – noi sappiamo che nei molti tumori, incluso quello al seno, ci sono dei determinanti importanti legati all’attività metabolica e che l’enzima regola questo tipo di risorse energetiche. Ci stiamo concentrando proprio per vedere se attraverso l’attivazione dell’enzima che è la dieta mediterranea, ipocalorica, o l’attività fisica esercitano attività preventiva. Una volta sperimentato questo saremo in gradi di capire il corretto stile di vita di uomini e donne».

Un ruolo prezioso è quello del volontariato che consente agli ospedali di essere all’avanguardia su molti fronti. «Noi abbiamo molto bisogno del volontariato e qui nell’area grossetana fortunatamente abbiamo diverse espressioni di volontariato che rappresentano una collaborazione importante tra la nostra azienda e il volontariato stesso. – afferma il dottor Carmelo Bengala, responsabile Oncologia Misericordia Grosseto – Posso dire con molta franchezza che le tecnologie che abbiamo al Misericordia ci pongono all’avanguardia sia in termini di diagnosi che di cura di tumori e questo ci viene riconosciuto da istituti nazionali e internazionali».

E nel frattempo Insieme in Rosa onlus pensa anche al futuro con i prossimi appuntamenti a sostegno della causa che cominceranno dal 28 aprile con una serie di eventi. All’assemblea anche Giancarlo Farnetani, sindaco di Castiglione della Pescaia, Sandra Mucciarini, assessore alle politiche sociali di Castiglione della Pescaia, Angelo Magagnini dottore commercialista, la dottoressa Alessandra Buonavia responsabile della sezione mammografia ospedale Misericordia.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.