Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cosa fare in Maremma il 25 aprile: tutti gli eventi e le iniziative per la Festa Liberazione

25 APRILE – Giornata densa di appuntamenti il 25 aprile 2018, che si articolerà su tutto il territorio tra celebrazioni commemorative della Liberazione, iniziative dedicate al contatto con la natura e incontri dedicati all’arte.

A Grosseto si terrà l’ ultima giornata del Festival Resistente al Cassero Senese di: si inizia con la partecipazione al corteo e alle commemorazioni dell’ANPI nel centro storico di Grosseto. A seguire al Cassero il pranzo resistente (consigliata prenotazione al 333.4949539) tutti gli appuntamenti del Festival al LINK di approfondimento.

Ad aprile il comizio previsto al termine del corteo in città interverrà il sindaco di Massa Marittima, Marcello Giuntini. Anpi Grosseto ricorda «alla conclusione del corteo (ore 11 circa), si svolgerà in piazza Dante, a Grosseto, la celebrazione della Liberazione dell’Italia dal fascismo e dal nazismo. Dopo la presentazione del presidente provinciale dell’ANPI, parleranno: Marcello GIUNTINI, sindaco di Massa Marittima (Comune medaglia d’Argento al Valor Militare); Georgiana Dragomir, studentessa liceale (partecipante al Progetto “A scuola di Costituzione); Claudio RENZETTI, segretario Generale della Camera del Lavoro (che parlerà a nome di CGIL, CISL e UIL); Claudio MADERLONI, membro del Comitato Nazionale dell’ANPI». (Il LINK di approfondimento).

Il 25 aprile, inoltre, in occasione della Liberazione, i collettivi politici Laika di Grosseto e Il cosmonauta di Orbetello daranno vita al pranzo popolare di Liberazione che si terrà nel capannone di viale Europa 65, tutte le info al LINK di approfondimento.

Oltre che una giornata dedicata a una commemorazione civile, il monastero di Siloe ospiterà una giornata di preghiera con il secondo meeting dei giovani delle diocesi di Grosseto e di Pitigliano-Sovana-Orbetello. L’appuntamento, organizzato dalle consulte di pastorale giovanile delle due Chiese confinanti, quest’anno si terrà nel suggestivo spazio del monastero di Siloe, a Poggi del Sasso. giornata di festa civile, che quindi esenta da scuola, consentendo ai giovani di poter vivere una esperienza di incontro, formazione, condivisione, preghiera. L’appuntamento avrà inizio alle 10 e terminerà alle 17.30. (Maggiori informazioni al LINK)

A Castiglione Della Pescaia, invece, si terrà un’iniziativa dedicata alla natura con le escursioni in barchino: l’appuntamento è nella riserva naturale della Diaccia Botrona (Tutte le info al LINK).

A Follonica il Festival Resistente si chiude con le celebrazioni del 25 aprile e il pranzo partigiano (il LINK di approfondimento) e anche a Scarlino si celebra la Liberazione con la cerimonia che avrà inizio alle 9 con la deposizione di una corona in Piazza Garibaldi e in via Roma e che terminerà alle 10,15, quando una delegazione composta da Amministratori e rappresentanti delle associazioni presenti proseguirà per Grosseto ( il LINK per vedere il programma)

A Massa Marittima gli appuntamenti sono con il cinema e l’arte: al cinema Goldoni sarà proiettato “Quanto basta” il film del regista grossetano Francesco Falaschi, la proiezioni si terrà alle 21 e 15 (il LINK), e la galleria Spaziografico ospita i “Percorsi dell’oblio”, la mostra personale del fotografo Andrea Berti (LINK per maggiori info).

A Roccastrada sono state tre le giornate dedicate  alla Liberazione: mercoledì 25 aprile le commemorazioni si terranno a Roccatederighi, Roccastrada e Sassofortino (Il LINK di approfondimento).

Intensa giornata di celebrazioni e appuntamenti anche sull’Amiata (il LINKCinigiano celebra la Festa della Liberazione mercoledì 25 aprile, con ritrovo del corteo alle 9 e 30 in piazzale Capitano Bruchi per la deposizione dei fiori ai monumenti ai caduti in tutte le frazioni del Comune. La Festa della Liberazione a Santa Fiora, mercoledì 25 aprile inizierà alle ore 11, con il ritrovo del corteo in piazza Garibaldi.

Monterotondo Marittimo ha organizzato una cerimonia che avrà il seguente programma:
– alle 9 e 30 ritrovo a Frassine con la deposizione della corona di alloro al monumento ai caduti;
– alle 10 ritrovo a Monterotondo Marittimo, in piazza Cheli e deposizione della corona di alloro al monumento ai caduti del capoluogo.

Le celebrazioni saranno impreziosite dalla presenza del corpo bandistico La Rinascente.
A Monterotondo Marittimo, si tiene, inoltre, la rassegna di canto corale “Quattro passi inCoro”, organizzata dalla corale Santa Cecilia, con il patrocinio del Comune di Monterotondo Marittimo e della Provincia di Grosseto. Chiesa di San Lorenzo Martire, entrambi a partire dalle 16.30 (il LINK)

Anche Pitigliano si divide tra commemorazione e arte:  Il 25 aprile sarà festeggiato​ raccontando la storia di Paolo Orsini, sconosciuto al grande pubblico ma che, come tanti altri, ha contribuito in modo significativo alla liberazione dell’Italia dal nazifascimo(il LINK).

Nei suggestivi locali sotterranei dell’Associazione Strade Bianche, in via Zuccarelli, è ancora possibile visitare la mostra fotografica, a cura di Carlino e Alberto Vero, “L’antropologo e i fotografi”, dedicata alla memoria di Roberto Ferretti, grossetano, antropologo, artista e fondatore dell’Archivio delle Tradizioni Popolari della Maremma grossetana, scomparso prematuramente in un incidente stradale in Giordania nel 1984 (Il LINK)

Negli ex Granai della Fortezza Orsini c’è la mostra “Velcha espone”, una collettiva di arte contemporanea in cui si incontreranno tecniche e stili diversi (il LINK) e il museo archeologico all’aperto Alberto Manzi organizza per mercoledì 25 aprile due visite guidate: una con partenza alle ore 11 del mattino e una con partenza alle ore 15 del pomeriggio. Sarà possibile iscriversi in loco, arrivando almeno mezz’ora prima (tutte le info al LINK)

A Sorano, il sindaco di Sorano Carla Benocci renderà omaggio alle 10 al Monumento ai caduti in piazza della Repubblica a San Quirico per poi recarsi davanti alla lapide che ricorda, sulla facciata della casa natale di Ezio Lombardi, fucilato alle Fosse Ardeatine. Il direttore della Banda musicale Giuseppe Verdi suonerà il silenzio fuori ordinanza (il LINK). Sempre a Sorano, dal 25 aprile al 1° maggio, sarà possibile visitare la settima edizione per MaremmArtExpò che si svolgerà presso l’edificio il Cortilone (Maggiori info al LINK).

Nella zona di Orbetello e Monte Argentario ci si divide tra storia e natura:

– Su iniziativa del Circolo Culturale “G. Mariotti” di Orbetello e del Centro Studi Don Pietro Fanciulli di Porto S. Stefano, la città di Orbetello ospita la mostra documentaria su “La difesa Costiera dei Reali Presidi di Toscana”, a cura del prof. Gualtiero Della Monaca, che si sviluppa su 42 pannelli contenenti testi e immagini sullo Stato dei Presidi e le sue fortificazioni (il LINK);

– Escursione inedita, invece, per il Gruppo Argentario Trekking, nel giorno della Festa della Liberazione. Gli appassionati delle passeggiate nella natura, mercoledì 25 aprile 2018, si cimenteranno nell’anello della Cantoniera, passando dal monte Calzolara (il LINK)

Per il 25 aprile si rinnova anche l’apertura straordinaria dei musei con mostre, eventi, visite guidate e laboratori didattici: una buona  occasione per visitare i 54 musei della rete museale della Maremma che sono quasi tutti aperti (il LINK di approfondimento)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.