Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

È morto Marcello Cerboneschi, il cordoglio dell’ordine dei farmacisti

Più informazioni su

GROSSETO – L’Ordine dei Farmacisti della Provincia di Grosseto si unisce al dolore della famiglia per la scomparsa di Marcello Cerboneschi, 66 anni.

Direttore presso le Farmacie Comunali Riunite di Grosseto per 21 anni, è stato vicepresidente e poi presidente dell’Ordine grossetano per 9 anni, a testimonianza di una vita trascorsa insieme alla sua professione e a tutti i farmacisti grossetani.

«Chi lo ha conosciuto – affermano dall’ordine dei farmacisti – non può dimenticare la sua figura di professionista e uomo di cultura. Nel ricordarlo con la sua simpatia e la sua esperienza di vita professionale, rimarrà sempre nei cuori dei farmacisti grossetani. Il funerale sarà celebrato martedì 24 aprile alle ore 11.00 presso la Chiesa di Roselle. Ci stringiamo attorno alla famiglia, la moglie Carolina Russo e i figli Giulia e Giacomo nel ricordo di una persona splendida».

«Apprendere della scomparsa di Marcello Cerboneschi ci addolora – dichiara Leonardo Lazzerini, presidente delle Farmacie comunali riunite di Grosseto –: è stato un componente essenziale per la nostra azienda. Marcello ha lavorato con noi per anni: dapprima come farmacista collaboratore per diventare poi direttore della farmacia di via Unione Sovietica, nel 1993. È stato anche direttore dell’Ordine dei farmacisti e ha rappresentato la categoria con la professionalità e la competenza che lo caratterizzavano. Perdiamo un collega e un amico. Come presidente e a nome di tutta l’azienda, dal vicepresidente Sandro Marrini a tutto il Consiglio di amministrazione, sono vicino alla famiglia e alla moglie Carolina in questo momento di dolore».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.