Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Porto di Scarlino, crisi verso la soluzione. I lavoratori potrebbero essere “reintegrati”

SCARLINO – Ha fatto registrare passi in avanti l’incontro convocato dall’Unità di crisi della Regione per trovare una soluzione alla vertenza delle aziende che lavorano nel porto turistico di Scarlino dopo l’annuncio di 4 licenziamenti. All’incontro hanno partecipato, oltre all’Unità di crisi, il sindaco di Scarlino Marcello Stella, i rappresentanti delle aziende Baia Resort, La Marina srl e della concessionaria per la gestione dei servizi del porto Promomar, insieme alle organizzazioni sindacali Cgil e Filcams.

Dal confronto è emersa la volontà di trovare una soluzione positiva alla vicenda: le parti hanno concordato di riaprire un confronto con l’obiettivo di recuperare i posti di lavoro attraverso contratti a tempo indeterminato il cui orario di lavoro sia calibrato sul carattere stagionale delle attività.
Tutto questo a fronte del temporaneo congelamento delle iniziative di mobilitazione programmate dai sindacati per i prossimi giorni.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.