Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Gestione degli ungulati: incontro di Confagricoltura alla Fiera del Madonnino

GROSSETO – La gestione degli ungulati è l’oggetto di una tavola rotonda che Confagricoltura Grosseto ha organizzato per lunedì 23 aprile, nel contesto della 40° Edizione della Fiera del Madonnino. A partire dalle 15, nella palazzina che ospita la direzione del centro fieristico, si parlerà diffusamente della legge regionale del 9 febbraio 2016 e della Legge Obiettivo in merito ai danni prodotti da cinghiali e ungulati e l’abbattimento di specie dannose.

“L’intendimento della tavola rotonda – spiega il presidente di Confagricoltura Grosseto, Attilio Tocchi – è quello di elaborare un documento contenente le nostre osservazioni da presentare poi all’assessore Remaschi, che si è impegnato nel trovare le formule di emendamento nel contesto della verifica di metà percorso. Sappiamo come oltre ai noti e crescenti danni all’agricoltura, peraltro spesso sempre più specializzata e quindi pregiata, l’esuberante crescita di ungulati e altre specie che ormai sono arrivati a passeggiare per le vie centrali di paesi e città, ha posto e pone in pericolo la sicurezza di tutti, rappresentando un gravissimo rischio per le persone”.

I danni causati dagli animali selvatici solo nell’ultimo anno sono stati stimati complessivamente in oltre 100 milioni di Euro. Nella sola Toscana, guardando ai dati nudi e crudi, si evidenzia che in termini di indennizzi per danni da fauna selvatica sono stati erogati in 10 anni 21,4 milioni di euro, di cui 3,18 milioni di euro solo nel 2016 (6 anni fa erano 1,6 milioni di euro). I soli danni da ungulati, sono stati indennizzati negli ultimi 6 anni con 13,4 milioni di euro (9,8 milioni solo per quelli provocati dai cinghiali) pari all’88,8% del totale.

“Quello che vogliamo evidenziare – continua il presidente di Confagricoltura Grosseto – è che non si tratta dunque solo di una questione di insostenibili risarcimenti danni e indennizzi per le depauperate casse pubbliche, ma di un vero e proprio flagello, di cui gli agricoltori per primi pagano il conto”. Chi vuole partecipare alla tavola rotonda avrà l’accesso gratuito alla fiera, contattando la segreteria di Confagricoltura Grosseto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.