Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vela, gli atleti della Lega Navale Italiana al Campionato Italiano delle Classi Olimpiche

FOLLONICA – Dal 22 al 25 marzo, a Genova, è andata in scena la regata per derive più importante dell’anno: il Campionato Italiano delle Classi Olimpiche. Al CICO, così si chiama il Campionato, oltre agli atleti olimpionici che partecipano di diritto, sono presenti solo gli atleti che si sono selezionati attraverso le regate Zonali, ovvero una serie di regate di calendario federale che si svolgono all’interno dei raggruppamenti territoriali della penisola e delle isole che compongono le 14 Zone Federali. Al campionato (che è stato organizzato anche dai circoli del golfo di Follonica nel 1999 e nel 2012) sono presenti appunto le derive olimpiche riconosciute tali dalla Federazione Internazionale della vela ISAF e su queste come facile intuire, i migliori atleti italiani. Tra le classi olimpiche figura il Laser, nella serie Standard riservata ai maschi e Radial riservata alle femmine.

Proprio in questa classe, accompagnati e seguiti dal coach Lorenzo Leoni, hanno partecipato i portacolori del Gruppo Vela LNI Follonica Andrea Genangeli, Filippo Frassinetti e Umberto Josè Varbaro nella categoria Standard e Marta Maddalena per la categoria Radial.

“Anche il meteo ha contribuito ad alzare il livello” ci dice Leoni, “offrendo condizioni varie e variabili durante tutti i giorni di regata. Per i ragazzi è stata una esperienza importante e formativa, che è servita a ri-focalizzare il lavoro da svolgere oltre che dal punto di vista atletico anche dal punto di vista psicologico. Nel complesso sono contento di come sono andate le cose perché durante tutte le regate ho registrato determinazione e occasioni colte in tutti i ragazzi nell’interpretazione del campo di regata e nella tattica, e, considerando la difficoltà di allenarsi a causa degli impegni scolastici e del periodo invernale precedente al CICO, penso di poter affermare che per tutti ci sono ancora potenzialità da esprimere meglio in futuro”.

Al termine delle 8 prove disputate tra i 70 partecipanti nella serie Standard, gli azzurri hanno registrato il 19° posto di Filippo Frassinetti, il 24° posto di Umberto Josè Varbaro e il 61° del più anziano Andrea Genangeli.
Tra le 26 ragazze, Marta Maddalena porta a casa un 18° posto.
Al CICO, nella classe Finn, ha partecipato anche Mauro Merlini che ha concluso in 12° posizione su 19 partecipanti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.