Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pesca in kayak, degustazioni, e spirito d’avventura: seconda edizione per Branzino the Challenge

ORBETELLO – È stata presentata alla stampa la seconda edizione della competizione sportiva Internazionale dedicata alla spigola, Branzino The Challenge. Intorno alle 11.00 di questa mattina (martedì 17 Aprile), alla presenza dei giornalisti, il presidente dell’Associazione Insidefishing Silvio Smania, il presidente della società Orbetello Pesca Lagunare Pierluigi Piro, il senatore della Repubblica Roberto Berardi, il sindaco del comunale di Orbetello Andrea Casamenti, i consiglieri comunali: Matteo Mittica delegato allo sport e ai finanziamenti europei e Ivan Poccia delegato alle attività Demaniali, Diportismo e Mobilità sostenibile e lo chef Umberto Amato hanno presentato la manifestazione che si svolgerà da venerdì 4 a domenica 6, sia nella laguna di Ponente che di Levante ad Orbetello ospitando circa 100 partecipanti alla gara che si svolgerà secondo le regole dello spinning da kayak e con esche artificiali.

La seconda edizione di Branzino “The Challenge” patrocinata (e in parte finanziata) dall’amministrazione comunale di Orbetello, è organizzata da Insidefishing e Galaxy Kayaks e vede la collaborazione di diverse realtà del territorio: La cooperativa dei Pescatori, i Canottieri di Orbetello, Kayak Fishing Italia e il consorzio Welcome Maremma.

“Il turismo sportivo è un volano per l’economia del nostro territorio – ha detto il sindaco del comune di Orbetello, Andrea Casamenti – per noi è importante Branzino The Challenge, che fa conoscere il nostro territorio oltre i confini nazionali e non potevano non sostenere un’iniziava che pone l’attenzione sulla nostra laguna anche in un periodo con poca affluenza turistica”.

“La destagionalizzazione del turismo legata, in questo caso, allo sport è uno degli obiettivi di quest’amministrazione” ha aggiunto il consigliere Matteo Mittica. Branzino The Challenge in laguna nel primo week end di maggio offre a sportivi e visitatori uno spettacolo unico “i colori, il cibo, le spiagge, la laguna e la competizione rendono ancora più unico il nostro territorio – ha affermato il senatore Roberto Berardi – la pesca sportiva è un’occasione in più per gli orbelletani di esportare le eccellenze del nostro territorio”.

Infatti, oltre all’official global partner della manifestazione Galaxy Kayaks, altre affermate aziende di settore hanno voluto affiancare il loro nome a Branzino The Challenge, sponsor ufficiali le società: Tubertini, Old Captain, Daiwa Italy e Pure Fishing, prestigiose aziende distributrici di attrezzature per la pesca sportiva, così come Costa per il segmento di mercato dell’occhialeria sportiva distribuita in Italia dalla società Fassa, e Garmin rinomata azienda di apparecchiature elettroniche destinate anche al settore della pesca sportiva.

A chiudere la rosa degli sponsor, l’autorevole azienda statunitense NRS distributrice di abbigliamento tecnico per la navigazione e di accessoristica per kayak e imbarcazioni. Che saranno presenti con stand espositivi e personale qualificato all’interno della base operativa dell’evento, la piattaforma del circolo canottieri di Orbetello, alle porte della città, dove organizzeranno attività dimostrative rivolte al pubblico.

La sfida aperta a tutti, purché con più di 14 anni, mette in palio un montepremi complessivo oltre 15.000 euro. La tre giorni si apre venerdì 4 maggio, con la registrazione dei partecipanti, ai quali sarà data l’opportunità di esplorare i campi gara, per acquisirne la conoscenza ambientale, e i punti di riferimento in laguna da usare durante la competizione.

“Ad ogni concorrente sarà consegnato un kit con il materiale necessario alla sfida. Chi sarà sprovvisto di Kayak potrà noleggiarne uno – ha proseguito Silvio Smania organizzatore e presidente dell’Associazione Insidefishing – poiché la vocazione della manifestazione è quella del no-kill, per facilitare il rapido rilascio delle spigole e per verificare la lunghezza delle prede, i concorrenti invieranno una foto, su apposito misuratore tramite applicazione WhatsApp, al recapito di riferimento degli organizzatori. Diversi invece i giudici, in barca e Kayak, che veglieranno sulla legalità della gara e forniranno assistenza ai neofiti della pesca in laguna”.

La prima giornata di Branzino The Challenge si concluderà con una Cena di Gala, che si svolgerà grazie alla collaborazione de I Pescatori di Orbetello nella scuderia ottocentesca, completamente restaurata e trasformata in un particolare ristorante, dove saranno servite le prelibatezze locali. “Per dare più valenza all’attesa Cena di Gala abbiamo affidato la realizzazione del menù ad un grande chef – ha svelato il presidente della società Orbetello Pesca Lagunare Pierluigi Piro – le nostre eccellenze saranno sapientemente miscelate da Umberto Amato che sta già confezionando un menù speciale”.

“Le ricette che proporremo per la cena di gala sono state realizzate pensando a Branzino The Challenge, dall’antipasto al dolce valorizzeremmo tutte le aziende locali e potrete assaggiare dei piatti davvero unici” ha aggiunto lo chef Umberto Amato.

La competizione entrerà nel vivo alle 8.00 di Sabato 5 maggio, quando i Kayak scenderanno nelle acque della Laguna di Levante per le prime sette ore di gara. La domenica invece, si solcheranno le acque della Laguna di Ponente. I risultati delle due sessioni di pesca, al termine della competizione, saranno sommati per stilare la classifica finale strutturata sia a livello individuale che a team. Il punteggio si baserà sulla lunghezza delle spigole catturate, assegnando un punto per ogni centimetro della misura delle varie prede.

Per saperne di più  www.branzinothechallenge.com oppure pagina Facebook: Branzino The Challenge.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.