Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pubblico impiego, Cisl al voto: «Rovesciamo la demagogia del “dipendente fannullone”»

Più informazioni su

GROSSETO – Siamo agli ultimi giorni di campagna elettorale per le elezioni dei rappresentanti sindacali dei lavoratori del pubblico impiego e la segreteria Cisl Funzione Pubblica di Grosseto vuole ringraziare tutti i dipendenti che a vario titolo – candidati, componenti delle commissioni elettorali, scrutatori – hanno partecipato a questa tornata elettorale.

“I lavoratori del pubblico impiego – dicono dalla segreteria Cisl FP – stanno vivendo da anni una fase lavorativa difficile, da un lato per colpa di singoli dipendenti che non avendo amor proprio e rispetto per il lavoro, infangano con il loro deplorevole comportamento la reputazione di tutti i colleghi che nella stragrande maggioranza lavorano quotidianamente in modo onesto e responsabile dando servizi a tutti noi cittadini. Dall’altro lato a causa di un datore di lavoro che per una spending rewiew, fatta di tagli trasversali e quindi inefficaci, è andata a depauperare le risorse umane e strumentali della pubblica amministrazione penalizzando nel lungo periodo il servizio pubblico erogato”.

“La CISL ritiene che sia indispensabile rovesciare la demagogia del “dipendente fannullone” promuovendo una campagna informativa a favore del pubblico impiego, che diffonda ciò che di buono quotidianamente viene svolto da persone dedite al proprio lavoro e alla risoluzione delle problematiche dei cittadini. Siamo estremamente convinti che si debba riconoscere la qualità e l’utilità del lavoro pubblico passando non da valutazioni demagogiche da bar, ma da chi tutti i giorni si impegna per dare risposte a tutti. Il pubblico dipendente è l’unico che lavora per gli altri ed è indispensabile agire per il riconoscimento della sua dignità lavorativa!”. Conclude Cisl.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.