Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pulizia delle spiagge, l’amministrazione: «E’ colpa della Regione»

ORBETELLO – L’amministrazione Comunale, attraverso l’assessore Luca Minucci e il consigliere Ivan Poccia, risponde al capogruppo Aldi in merito alla pulizia delle spiagge, accusando la Regione, governata dal centro sinistra, di essere la principale causa del ritardo delle operazioni di pulizia degli arenili.

“Adesso il Consigliere Aldi chiede rinforzi da Grosseto – dicono Minucci e Poccia – come se i cittadini non si ricordassero dei disastri fatti dalla loro amministrazione. Fare delle foto alle spiagge sporche ad aprile e poi dichiarare che il mare arrivava fin sopra il parcheggio è davvero bizzarro come se non sapesse che in questi periodi proprio le mareggiate sono la prima causa dei rifiuti presenti sui litorali. Le spiagge, nonostante i divieti ancora in essere da parte della Regione, che se non ricordiamo male è da loro governata, durante il week end Pasquale erano state pulite da alcuni volontari seguiti poi da alcuni stabilimenti balneari, che avendo sì loro capito la situazione di stallo che i provvedimenti della Regione stava e sta creando, hanno iniziato anche loro a pulire le spiagge libere”.

“Tutti ci ricordiamo dello scempio del 2015 – proseguono i due esponenti di maggioranza – quando a Pasqua le spiagge erano in condizioni a dir poco imbarazzanti quasi da terzo mondo e quelle immagini fecero il giro del web, eppure avevano un appalto pluriennale in essere cosa che noi non ci possiamo permettere per via di questi vincoli che non ci permettono di pianificare il servizio e che, nonostante tutto è in via di aggiudicazione per l’anno 2018.
Intanto abbiamo incontrato le associazioni ambientaliste, con cui c’è stato un confronto costruttivo e dal quale ci aspettiamo che la Regione rimoduli il suo provvedimento e ci permetta di iniziare il servizio quest’anno ma soprattutto per gli anni a venire”.

“Al Consigliere Aldi, infine – concludono Minucci e Poccia – consigliamo di lasciar perdere, altrimenti rispondesse ai cittadini sul perché fecero un bando pulizia spiagge sopra soglia senza emettere un bando europeo? E come mai non si adeguarono ai divieti sul fratino che già allora erano in vigore? Ma, soprattutto, perché l’opposizione che ha governato per cinque anni ci ha lasciato in eredità una miriade di problemi che noi stiamo risolvendo?”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.