Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Agroalimentare, Marras: «Ulteriore pezzo nel puzzle del Distretto che pian piano diventa realtà»

Più informazioni su

GROSSETO – La giunta regionale ha approvato nell’ultima seduta lo schema di protocollo d’intesa che presto sarà firmato da Regione Toscana, Provincia di Grosseto e  Ente terre regionali Toscana per la realizzazione e la gestione del Polo per l’industria e la trasformazione agroalimentare.

“Mettere le basi per lo sviluppo di un territorio significa guardare al futuro e costruire passo dopo passo la strada verso l’obiettivo – commenta Leonardo Marras, capogruppo PD Regione Toscana –. Così, come ho detto più volte, il progetto del Distretto agroalimentare parte da lontano e punta a fare della Maremma e della Toscana del sud il punto di riferimento ragionale e nazionale in materia. Un’area in cui si sviluppano tutte le fasi della filiera con il supporto di centri specializzati come il Polo tecnologico di Santa Rita e, appunto, il Polo per l’industria e la trasformazione che avrà sede negli spazi dell’azienda regionale all’ex-Enaoli di Rispescia”.

La struttura sarà dedicata allo sviluppo di competenze e innovazione tecnologica a supporto delle piccole e medie imprese dell’agroalimentare toscano di qualità, ma sarà attrezzata anche per ospitare attività di approfondimento e formazione, nonché per ospitare ‘banca del germoplasma’.

“Dopo i finanziamenti deliberati negli anni da Regione, Ministero per lo Sviluppo economico e Provincia, con questo atto si definiscono le modalità di impegno di ciascun ente coinvolto e le tempistiche per la realizzazione del Polo – prosegue Marras –. Lavoriamo da anni a questo progetto e adesso che sta arrivando a compimento possiamo dire con fiducia che si tratta di un bel risultato per il nostro territorio che dimostra, ancora una volta, l’impegno tangibile della Regione per lo sviluppo del settore. Auspico che anche la Provincia di Grosseto dimostri la stessa determinazione collaborando fattivamente”.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.