Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vivifiume “straripa”: 400 partecipanti e l’Ombrone di riempie di colori

Zaccherotti - UISP  "Ombrone elemento di attrazione per sportivi e turisti"

Più informazioni su

CINIGIANO –  La quarta edizione di Vivifiume Ombrone fa record di presenze: sono stati oltre 400 i partecipanti alla manifestazione sportiva nazionale UISP per la promozione del fiume. Kayak , Canasesi, Stand Up Paddle e Raft hanno riempito l’ombrone contando circa 50 imbarcazioni con oltre 60 pagaiatori ogni giornata (120 in totale). “Un fiume così colorato non si era mai visto – afferma Maurizio Zaccherotti Coordinatore Regionale Acquaviva UISP e Vice presidente UISP Grosseto – l’Ombrone sta divenendo sempre di più un elemento di attrazione forte della Toscana. Molti i paddler arrivati da fuori regione per vivere questa avventura nel cuore della Maremma. Un trend in crescita quello di Viviifume che conferma la formula giusta di abbinare acquaticità, trekking, MTB e altre discipline sportive outdoor per la scoperta del territorio”.

Il trekking che pareggia con l’acquaticità contando 60 escursionisti camminatori per ogni tappa (totale 120 nelle sue giornate), risulta essere una valida altrenativa al kayak per chi preferisce avventurarsi nei sentieri incontaminati lungo fiume alla scoperta dei più bei borghi storici. Anche la mountain bike non ha deluso e con i sui circa 50 pedalatori in totale ha accompaganto la discesa dei pagaitori in percorsi bike bordo fiume confermando il cicloturismo come vera e propria disciplina sportiva sempre più incisiva sul territorio.
La vera novità di questo anno è stata però il MInitrail, la corsa non agonistica dei bambini all’interno del bosco ripariale bordo fiume. Una festa per i
piccoli, 40 bambini che hanno corso vicino al fiume accompagnati dai genitori rendendo il punto di sbarco ultimo di Vivifiume un teatro di colori, movimento e freschezza. “Vifiume è soprattutto condivisione, solidarietà e rispetto per l’ambiente  – conclude Zaccherotti – si parte dalle nuove generazioni per la promozione e rispetto del fiume, a loro lasceremo poi il testimone per continuare a credere nella contaminazione tra discipline sportive per la valorizzazione del territorio”.
Grande soddisfazione riscontratta anche tra i sindaci dei comuni di Civitella Paganico, Cinigiano e Campagnatico che hanno ospitato Vivifiume ai quali vanno tutti i ragraziamenti di UISP per la collaborazione data e per il sostegno operativo. Un grazie anche alle Proloco, associazioni locali e i ristoranti Tana del Castoro e Forra Piper che hanno creduto nel progetto e sostenuto l’iniziativa dando piena disponibilità.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.