Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Turismo, l’opposizione: «Il Comune impreparato all’inizio della stagione»

Più informazioni su

MANCIANO – “Le nostre preoccupazioni riguardo una scarsa attenzione dell’amministrazione sul settore turistico, espresse sin dall’inizio del mandato, si sono purtroppo rivelate fondate” così Giulio Detti, leader dell’opposizione per la lista “Tradizione e Futuro”, attacca l’amministrazione sulle politiche del turismo.
 
“Gli interventi di manutenzione della rete escursionistica necessari prima dell’inizio della stagione – prosegue Detti – non sono stati effettuati e ad oggi non sono previsti considerando i capitoli di bilancio a zero, nonostante fossero stati garantiti dal sindaco alle riunioni dell’OTD. Purtroppo per Pasqua i siti archeologici ed i sentieri stati presentati ai turisti in una situazione di degrado, creando un grave danno di immagine al territorio e potenziali recensioni negative. Inoltre le escursioni primaverili che facevano scoprire il nostro territorio non sono state programmate, ne è stato organizzato il raduno nazionale del Coast to Coast, evento importante per far conoscere il comune di Manciano ai camminatori di tutta Italia. La valorizzazione della rete escursionistica è una opportunità che si lega al meglio con il termalismo e crea uno sviluppo turistico del territorio attirando fuori stagione vacanzieri in grado di apprezzare fino in fondo le nostre bellezze naturalistiche. Il lavoro iniziato su questo settore in sinergia con gli operatori locali, ha creato una buona base progettuale, che va costantemente migliorata per non rimanere indietro rispetto ad altre zone del centro Italia e puntare su questa tipologia di turismo è una strategia vincente che permette di raccogliere importanti risultati in termini di incremento nelle presenze”. 

“Con grande preoccupazione – prosegue il capogruppo – ravvisiamo che questo tipo di sviluppo turistico non è una priorità. Tranne qualche selfie, non vediamo ne azioni concrete, ne investimenti economici, nonostante i 235.000€ disponibili per via dell’imposta di soggiorno mantenuta dalla nuova amministrazione. Risorse vincolate al turismo di cui ad oggi non è stata data alcuna informazione agli operatori riguardo le progettualità da realizzare. Ancor più inspiegabile è la mancata redazione del calendario annuale degli eventi, attività estremamente semplice da realizzare, dato che sarebbe bastato riprendere il lavoro fatto negli anni precedenti in cui questo utile strumento veniva messo a disposizione dei turisti e dei locali ad inizio stagione. Il calendario eventi annuale è molto utile per supportare l’azione promozionale delle iniziative organizzate dalle associazioni, come dimostra il fatto che anche il comune di Pitigliano per la prima volta lo ha stampato e consegnato alle strutture ricettive prima di Pasqua. Il tutto mentre a Manciano non si è neanche a conoscenza delle iniziative che ci saranno per i prossimi ponti di Aprile e Maggio”. 

“Considerando quindi l’assenza di sviluppo della rete dei sentieri – conclude Detti – la totale mancanza di programmazione e lo scarso interesse sull’area delle cascate del mulino emerso nelle ultime vicende, ci chiediamo quale sia il progetto di sviluppo turistico, che il sindaco Morini, dopo non aver neanche assegnato la delega al turismo ad un assessore, intende portare avanti nel suo mandato”. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.