Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Antincendi e analisi del rischio: entro maggio a punto l’organizzazione dei servizi per Grosseto e Castiglione

FIRENZE – «L’organizzazione del servizio antincendi boschivi nel territorio dei Comuni di Castiglione della Pescaia e di Grosseto sarà definita nel programma operativo territoriale annuale che sarà approvato entro il mese di maggio in accordo, come previsto dal vigente Piano operativo regionale antincendi boschivi, con Vigili del fuoco e gli Enti locali». Lo precisano gli uffici dell’assessorato all’agricoltura della Regione Toscana.

L’attivazione delle opportune strutture operative scaturisce da un’analisi delle condizioni di rischio presenti sul territorio e da una condivisione delle disponibilità verificata con gli Enti locali, il volontariato antincendi boschivi, i Vigili del fuoco, i Carabinieri forestali e la Prefettura, contando anche sul supporto della flotta aerea regionale, sull’eventuale contributo delle squadre AIB (Antincendi boschivi) provenienti dalle altre province e sul concorso aereo dei mezzi aerei della flotta nazionale.

Come per gli anni scorsi, la Regione Toscana sta approntando un dispositivo di difesa che garantisca la salvaguardia del patrimonio boschivo, lavorando in sinergia con i Vigili del fuoco, cui è affidata la competenza riguardante la difesa dei beni e delle infrastrutture e con i quali è stata condivisa l’opportunità, per i territori dei comuni di Castiglione della Pescaia e Grosseto, di un presidio antincendio a servizio dell’area, da attuarsi durante il periodo a maggior rischio della stagione estiva 2018.

E’ comunque da rimarcare che per evitare il ripetersi di incendi boschivi di alta intensità occorre intervenire nella prevenzione del territorio, attraverso uno studio delle specificità dei comprensori a rischio e l’individuazione degli interventi da attuare per ridurre la propagazione del fuoco.
E proprio questo la Regione, insieme ai Comuni di Castiglione della Pescaia e Grosseto, sta facendo nel territorio delle pinete litoranee, dove è in corso di redazione il piano di prevenzione AIB che, a partire dal regime storico degli incendi presente in zona, individuerà le opere e le azioni idonee per mitigare il rischio incendi. Allo stesso modo sono in corso importanti iniziative, condivise con i due Comuni, per sensibilizzare tutta la popolazione ed in particolare gli studenti delle scuole sui comportamenti da adottare per prevenire e difendersi dagli incendi boschivi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.