Quantcast
Politica

#Amministrative2018, Cinelli: «Sicurezza è una nostra priorità»

Diego Cinelli

MAGLIANO IN TOSCANA – «La questione sicurezza rimane uno dei temi più sentiti tra la popolazione, per questo, anche se a Magliano in Toscana possiamo considerarci abbastanza fortunati, la guardia non deve mai essere abbassata». Diego Cinelli, candidato Sindaco per la lista civica “Magliano Comune Aperto”, inizia a presentare il suo programma politico sottolineando come la questione sicurezza sarà un argomento centrale.

«Nel corso del mio primo mandato- spiega Cinelli – avevo già preso atto di come la percezione della sicurezza, al pari del lavoro e dell’assistenza socio-sanitaria, siano temi particolarmente sentiti. L’amministrazione da me guidata aveva dunque individuato e iniziato un percorso in questo senso: un ampio e articolato progetto che purtroppo non abbiamo potuto portare a totale compimento. Garantire la sicurezza significa garantire un decoro urbano adeguato, curato e tutelato, avere strade illuminate e praticabili così come dovranno essere i marciapiedi. Ma non solo. Parlare di sicurezza, fare in modo che i maglianesi si sentano tranquilli- prosegue il candidato- significa anche avere controlli capillari e continui».

«A Magliano avevamo già installato delle telecamere e il progetto, interrotto non per nostra volontà o incapacità, prevedeva l’installazione di altre telecamere anche a Pereta e a Montiano. È dunque nostra volontà portare a termine questa iniziativa, con una copertura su tutto il comune, garantendo una sorveglianza continua nei punti strategici. Intendiamo, infatti, ripetere sul nostro territorio l’esperienza positiva del TargaManent voluto e portato avanti dal Comune di Grosseto. Senza aspettare l’esito elettorale, stiamo già valutando quante telecamere di lettura targhe potranno essere installate e dove posizionarle».

«L’obiettivo- conclude Cinelli- è garantire la sicurezza ai cittadini e dar loro la certezza che la squadra da me guidata avrà sempre come principio quello di lavorare per il bene comune, per garantire tranquillità e serenità ai residenti, per consentire loro di passare notti tranquille e soprattutto per dar loro la possibilità di passeggiare, anche di notte, tra le bellezze del centro e delle frazioni».

commenta