Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Farruggia attacca Biondi: «Il suo non è un progetto politico, ma personale»

GAVORRANO – A poche ore dalla ufficializzazione della candidatura di Andrea Biondi arriva il primo attacco frontale da parte di uno dei suoi possibili sfidanti. Giuseppe Farruggia (nella foto al centro), che dovrebbe guidare una lista civica, critica Biondi per la sua scelta e sferza il Pd definendolo il partito che ha distrutto Gavorrano.

«Soltanto pochi giorni fa – scrive Farruggia – potevamo leggere nei giornali le seguenti dichiarazioni di Andrea Biondi : “non volevo che il mio nome fosse speso a vanvera, se il mio nome serve a dare una prospettiva nuova , e ripeto unitaria , io ci sono ”. Dopodiché tutti quanti hanno potuto apprendere dai giornali l’evoluzione degli eventi e la risposta degli altri partiti e attori politici, tutti quanti hanno chiuso al progetto presentato da Andrea Biondi , tutti tranne (casualmente) il PD».

«Nonostante ciò oggi apprendiamo dalla stampa che Biondi ufficializza la sua candidatura con il sostegno del partito democratico. Oggi possiamo scoprire che cosa si cela dietro la candidatura di Andrea Biondi , certamente non un progetto politico come lui stesso aveva affermato ma esclusivamente un progetto personale di aspirazione alla poltrona di sindaco. Proverà a nascondersi dietro una lista civica quando ormai tutti sappiamo che di civico la sua lista non ha non ha nulla ma è esclusivamente la lista del Partito Democratico e di fatto Andrea Biondi è il candidato del PD , ovvero il partito che ha distrutto #Gavorrano , il partito che ha portato sull’orlo del fallimento il nostro comune».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.