Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Piscine, l’opposizione «Se all’assessore interessano, batta un colpo»

GROSSETO – “A che punto è il bando per l’affidamento delle piscine comunali? Se all’assessore Rossi interessa, batta un colpo” A dirlo sono i consiglieri del Partito Democratico e gli indipendenti della Lista Mascagni sindaco, che chiedono chiarimenti sul futuro delle piscine.

“L’antefatto è noto – scrivono i consiglieri in una nota – scaduto il 15 giugno 2017 l’affidamento alla società veronese che dal 2015 gestiva le piscine comunali di via lago di Varano e di via veterani dello sport, l’Amministrazione Comunale ha predisposto un nuovo bando che purtroppo è andato deserto. La Giunta è dovuta quindi correre ai ripari con un affidamento diretto delle piscine sino al giugno 2018, soluzione che non ha però evitato disagi agli utenti, non fosse altro per il fatto che le piscine sono state riaperte solo ad ottobre 2017″.

“E’di tutta evidenza – proseguono i consiglieri – che l’affidamento diretto per periodi di tempo limitati non può essere la soluzione ottimale per la gestione delle piscine, dal momento che essa richiede programmazione ed investimenti che mal si confanno ad affidamenti di breve durata. Ecco perché occorre che l’assessore allo Sport predisponga quanto prima il nuovo bando, se possibile calibrandolo meglio rispetto alle esigenze ed alle caratteristiche del servizio, per evitare che vada nuovamente deserto”.

“Occorre però non ripetere gli errori del recente passato – concludono i consiglieri – anche in ordine ai tempi di pubblicazione del bando. Nel 2011 il bando per la concessione delle piscine fu pubblicato nel mese di maggio; nel 2015 addirittura nel mese di gennaio. In entrambi i casi, l’iter si è concluso agli inizi di settembre in tempo per l’apertura delle piscine in concomitanza con quella delle scuole. Il bando del 2017 è andato invece deserto anche perché pubblicato solo nel mese di agosto; non è improbabile che tale tempistica abbia scoraggiato eventuali soggetti interessati che certo necessitavano di tempi ben diversi per programmare investimenti così importanti. L’assessore allo sport Rossi, se la questione piscine è tra quelle di suo interesse, batta dunque un colpo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.