Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Basket, per le ragazze della Gea arriva la volata promozione

Più informazioni su

GROSSETO – Scatta sabato la volata per la promozione in serie B del basket femminile: l’Ortopedica Sanitaria Grosseto, dopo aver archiviato la stagione regolare di serie C con un record di 14 vittorie e quattro sconfitte, è impegnata alle 18 nella palestra di via Meda contro la Pizzeria La Cicala Altopascio, settima classificata, con otto vittorie e dieci ko.
Un avversario impegnativo per le biancorosse, anche se lo hanno battuto in entrambe le sfide di campionato: 49-38 in trasferta e 62-53 in casa. Le lucchesi sono abituate al contatto fisico e hanno un buon tiro, con De Santi e Calanchi specializzate nel tiro da tre punti (a Grosseto ne infilarono ben dieci).

La Gea, dunque, è chiamata a giocare con la massima concentrazione, senza mai abbassare la guardia. In gara1 dei quarti di finale il coach David Furi dovrà fare a meno della pivot Chiara Cazzuola, a causa di impegni scolastici, e presenterà Francesca Benedetti appena rientrata da New York, che non s’allena da due settimane. La vecchia guardia e Chiara Camarri, che con la sua vivacità fece girare a fare del Grosseto proprio la gara di ritorno con Altopascio, saranno chiamate ad un super lavoro, ad un match di qualità.

«Sarei bugiardo – dice il coach David Furi – se dicessi che non temo Altopascio, un quintetto abituato a lottare e quindi da prendere con le molle. Sarà una partita nella quale conta tantissimo la testa, più che il fisico. Dovremo saper soffrire ed aspettare il momento giusto».

«Quella di Chiara Cazzuola – aggiunge Furi – è sicuramente un’assenza pesante, ma le compagne saranno rimpiazzarla a dovere. La capitana Marta Nalesso avrà un maggiore lavoro sotto i tabelloni e mi auguro che sia supportata dal resto della squadra. Sappiamo fin da adesso che servirà una super prestazione. E avere il vantaggio di iniziare la serie in casa è importante».

L’allenatore della Sanitaria Ortopedica dice la sua anche sui playoff: «Ho avuto la fortuna di disputarne diversi, prima da giocatore, poi da allenatore e posso dire tranquillamente che sono una roulette russa. Dobbiamo dimenticare quello che abbiamo fatto che nella prima fase. Non ci sono regole fisse che favoriscono la squadra più forte o meglio classificata. Il rischio è dietro l’angolo e dipende come arrivi alla partita».

Le convocate: Carnemolla, Chiara Camarri, Giulia Camarri, Valentina Simonelli, Elena Furi, Federica Simonelli, Tamberi, Nalesso, Bellocchio , Scurti, Benedetti.

Il programma dei quarti di finale (al meglio di 3 incontri): Global Cargo Prato-Viareggio (gara 1 7/4, gara2 14/4, ev. gara 3 21/4); Sanitaria Ortopedica Grosseto-La Cicala Altopascio (7/4, 14/4, ev. 21/4); Pielle Livorno-Baloncesto Firenze (6/4, 14/4, ev. 22/4); Quartiere 5 Firenze-Femme San Miniato (8/4, 14/4, ev. 22/4).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.