Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pasqua e Pasquetta tra gusto, arte, cultura e natura. Ecco tutti gli appuntamenti in Maremma

GROSSETO  – Tante le iniziative organizzate in vista degli appuntamenti di Pasqua e Pasquetta, all’insegna dell’arte, della cultura e non solo, organizzate da associazioni e comuni per trascorrere le festività alla scoperta della Maremma e a contatto con la natura.

Si parte il primo aprile a Orbetello con “Aspettando…Orbetello Piano festival, appuntamento con musica e comicità della “Disturbanda: da Zelig a Orbetello per il concerto di Pasqua”: come ormai tradizione, l’atteso concerto di Pasqua della rassegna diretta da Giuliano Adorno  che va in una direzione trasversale rispetto agli altri appuntamenti. Auditorium Comunale, Piazza della Repubblica, alle 21.15. Maggiori info al LINK.

Il primo e il due aprile sono molteplici gli appuntamenti nei Musei di Maremma, la rete museale della Provincia di Grosseto che riunisce 53 tra musei, sedi espositive e aree archeologiche e che saranno quasi tutti aperti, maggiori info al LINK.
Oltre a visitare i musei, la Maremma, nei giorni di Pasqua e Pasquetta, offre la possibilità di visitare numerose mostre. A Monte Argentario le mostre sono due: le suggestive fotografie panoramiche di Emanuele Galatolo, che espone alla galleria Artemare (LINK di approfondimento) e la mostra dedicata ai Reali presidi, curata da Gualtiero Della Monaca, “La difesa costiera dei Reali Presi di Toscana”, allestita nella Fortezza Spagnola di Porto Santo Stefano (LINK di approfondimento).

L’itinerario delle mostre si sposta a Orbetello, nella ex Polveriera Guzman con  “Padre mio che sei sulla Terra” di Elena Guerri dall’Oro, una mostra dedicata ai mutamenti della famiglia e dei suoi membri (LINK di approfondimento), passando per Pitigliano dove la sede dell’Associazione Strade Bianche ospita “L’antropologo e i fotografi”, una mostra in ricordo dell’ antropologo maremmano Roberto Ferretti (LINK di approfondimento), e per  Grosseto, nel chiostro del convento di San Francesco,  dov’è allestita la mostra “Stabat Mater”, in cui sono esposte le 14 formelle di Antonio Lazari (LINK di approfondimento), fino a Massa Marittima nella Galleria Spaziografico, dov’ è allestita una mostra dedicata a un gruppo selezionato di artisti non vedenti e ipovedenti provenienti da diversi Paesi, che mette al centro i temi della cecità, della percezione e della creatività (LINK di approfondimento).

Gli appuntamenti di Pasqua e Pasquetta sono anche dedicati al cibo e al tempo libero: Borgo Carige (Capalbio) ospiterà “Capalbio in fiera”, oltre 200 banchi dove si possono assaporare tanti prodotti diversi, dalla paella al pugliese riso con le cozze, dalle specialità sarde e siciliane al lampredotto cucinato sul momento con molte attività serali correlate (LINK di approfondimento). L’appuntamento con il gusto è anche a Manciano, a San Martino sul Fiora, dove torna la Sagra dell’agnello, con stand gastronomici, degustazione prodotti tipici, vendita prodotti artigianali e musica (LINK di approfondimento).

Il giorno di Pasquetta sarà possibile scegliere anche tra diverse gite all’aria aperta: Maremmamagica offre, dalle ore 10 alle 18, visite guidate in barchino nella riserva naturale Diaccia Botrona (LINK di approfondimento) e alle 16, in collaborazione con il Comune di Castiglione della Pescaia, una visita guidata gratuita alla coperta delle bellezze del borgo (LINK di approfondimento). ConfGuide Confcommercio Grosseto, nell’ambito del calendario delle Domeniche di Primavera Fuori Porta, propone per il Lunedì di Pasqua un’escursione a Cala Violina, uno dei luoghi più interessanti della costa grossetana: un trekking nel cuore della Riserva Naturale delle Bandite di Scarlino, attraverso la rigogliosa macchia mediterranea (LINK di approfondimento).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.