Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Urbanistica ed edilizia, approvate nuove varianti. Ecco come cambia il volto della città

Più informazioni su

GROSSETO – Dall’assemblea comunale emergono novità dal settore Urbanistica dell’assessore Fabrizio Rossi. Sono infatti stati approvati una serie di Piani attuativi e varianti che di fatto vanno a sbloccare alcune situazioni presenti in città e prese in carico dalla giunta dal sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna. Sugherella è una delle località interessate dal “Piano attuativo area TR_09A Sugherella”: si tratta di un’area urbana non edificata che si sviluppa lungo l’asse nord-sud, un intervento di completamento del tessuto urbano delimitati da tessuti consolidati unitari e dell’ampio parcheggio a servizio del multisala, posto lungo via Canada. E’ prevista la realizzazione di un insediamento residenziale e commerciale/direzionale, tramite Piano attuativo di iniziativa privata. Sempre per la stessa zona è prevista la variante a un altro “Piano attuativo area TR_10A Sugherella 2 del 27/10/2016”: la variante riguarda una redistribuzione del verde privato, l’azzeramento della superficie da destinarsi all’edilizia commerciale/direzionale in favore di quella residenziale e l’affinamento delle tipologie edilizie, con lo scopo di differenziare ulteriormente l’offerta edilizia.

Un’altra variante riguarda il “Piano attuativo area TR_12A – Via Senese” del 23/11/2016. In questo caso è invece stata prevista una riduzione delle Sul (Superfici utili lorde), andando ad alleggerire i lotti. Sul lato ospedale è stata inoltre mantenuta un’area destinata a verde privato di uso pubblico di dimensioni significative.

“Sono significative risposte ai privati – dicono il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e l’assessore all’Urbanistica Fabrizio Rossi – ascoltare le richieste degli imprenditori del settore, in linea con gli interessi della collettività, è per noi fondamentale, perché vuol dire contribuire al rilancio dell’economia della nostra città. La risposta concreta alla richiesta di maggiore dinamicità dell’Amministrazione comunale volta alla ripresa economica e al miglioramento delle condizioni del decoro grazie a tecnici, operai e aziende”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.