Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Berardi diviso tra Comune e Senato «Roma non mi allontanerà da Orbetello»

ORBETELLO – Numerose le iniziative su tutto il territorio comunale per festeggiare l’elezione di Roberto Berardi al Senato della Repubblica e centinaia i cittadini che sono intervenuti alle cene di ringraziamento per l’elettorato organizzate dal candidato.

“Ho conosciuto molte persone – dice Berardi – sono stati tantissimi i sostenitori che mi hanno accompagnato al 4 marzo e mi sembrava doveroso organizzare degli eventi pubblici di ringraziamento, la cosa più bella e che rimarrà per sempre impressa è la stima nei loro occhi e la fiducia nel cambiamento”.

Il parlamento uscito dalla tornata elettorale del 4 marzo è quello con il maggior numero di neoeletti nella storia della Repubblica “Già domani – spiega il senatore – sarò nuovamente a Roma, stiamo completando i lavori per definire gli assetti istituzionali del nostro ramo del parlamento, ma non trascuro neanche gli impegni sul territorio”.

Sono molte, infatti, le incombenze di cui Berardi deve occuparsi nella veste di assessore ai lavori pubblici del Comune di Orbetello “Stamani – illustra – abbiamo avuto una riunione con i tecnici per definire gli ultimi dettagli del progetto della nuova scuola elementare di Albinia. Stiamo, inoltre, lavorando all’affidamento del taglio del verde, per un intervento complessivo su tutto il territorio intorno alle festività pasquali. Anche il piano operativo prosegue il suo iter che sto attentamente monitorando”.

Nella foto: Berardi con il sindaco Casamenti, gli assessori Piccini e Minucci e il delegato all’urbanistica Luca Teglia. In primo piano la torta della pasticceria “Mille Voglie” di Albinia, donata al senatore dal pasticcere Paolo Rufo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.