Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Terminati i lavori alla stazione di Grosseto: riattivata la fontana con l’illuminazione colorata notturna

GROSSETO – Terminate le opere di riqualificazione in piazza Marconi a Grosseto. Il restyling della piazza è completato, resta da fissare solo la data per il taglio del nastro. L’opera, appaltata all’impresa Acquaviva srl di Acquaviva D’Isernia, ha un valore di 940mila euro.

Intanto – proprio in queste ore – si provvederà a dotare lo spazio della segnaletica orizzontale e verticale, così da permette la circolazione dei mezzi e delle persone in sicurezza. Allo stesso tempo presto ci saranno anche novità per il verde pubblico con la gara di sponsorizzazione aree verdi rivolta alle aziende specializzate nel settore.

“E’ tutto pronto – dicono il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e l’assessore ai Lavori pubblici Riccardo Megale -: mancano solamente le rifiniture che, adesso che il cantiere è chiuso, saranno messe a punto nelle prossime ore per poi procedere all’inaugurazione. Intanto il cantiere è chiuso e gli spazi sono fruibili”.

Proprio ieri è entrata in funzione anche la fontana di piazza Marconi, con l’illuminazione colorata notturna. L’assessore e il sindaco stanno anche trattando con l’Acquedotto per verificare se sia possibile da parte del Comune ottenere in concessione temporanea la porzione di proprietà del Fiora in modo da tenere lo spazio in condizioni decorose in attesa che i privati costruiscano.

Cosa aspettarsi in futuro? La fine dei lavori dà il via a una lunga serie di interventi da mettere in atto in tempi brevi.

E’ in via di progettazione l’impianto di videosorveglianza, composto da quindici telecamere (con lettura targhe), collegate a quelle inserite nel resto della città e alla centrale operativa della Polizia municipale.

Altro step sarà la realizzazione della ciclostazione, che presto sarà data in appalto: un servizio di 80 metri quadrati.

Non solo: sarà dato in appalto anche l’arredo della piazza, che prevederà la fornitura di dissuasori di sosta, panchine antibivacco e cestini portarifiuti.

Imminente è anche l’inizio dei lavori, già appaltati, per la realizzazione delle pensiline in acciaio e vetro per l’importo di 260.000 euro, che collegheranno la piazza con l’area di sosta degli autobus extraurbani ed il parcheggio scambiatore, con una parte riservata ai motori e alle piazzole per i taxi.

Anche dall’altra parte della piazza due pensiline in acciaio e vetro a servizio dei passeggeri del servizio degli autobus urbani attualmente ubicato in via Mameli.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.