Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Primi diplomi per tecnici del settore agro-alimentare: «Figure professionali altamente specializzate»

Più informazioni su

GROSSETO – Nella sala del consiglio comunale di Grosseto, il 24 marzo alle ore 11, saranno consegnati i diplomi del corso ITS ai primi 16 diplomati. Fabrizio Tistarelli, presidente della fondazione ITS afferma: “Sarà l’occasione per condividere insieme ai ragazzi, alle imprese e ai soggetti pubblici che hanno collaborato i primi tre anni di attività, i risultati ottenuti e gli obiettivi e le sfide future. Una delle più grandi soddisfazioni è quella che a due mesi dalla fine delle lezioni la metà dei ragazzi si sono inseriti nel mercato del lavoro con soddisfazione”.

Il percorso ITS prepara tecnici altamente specializzati nel settore agro-alimentare, dopo il diploma, figure professionali intermedie che trovano facile inserimento in impresa nelle diverse filiere, in attività autonome al servizio del sistema produttivo e in nuove attività imprenditoriali. Il percorso biennale si è caratterizzato per favorire l’apprendimento a carattere esperienziale e l’approccio all’innovazione, sviluppando la didattica in stretta collaborazione con le realtà produttive locali.

Paola Parmeggiani, direttore della fondazione ITS non cela la soddisfazione per un percorso che in questa provincia sta dando ottimi risultati per lo sviluppo del sistema economico agroalimentare: “Lavoriamo per valorizzare i talenti e le aspirazioni dei giovani affinché, attraverso solide competenze professionali e rinnovate competenze trasversali, possano trasformarsi in concreti e brillanti percorsi di crescita professionale”.

I 16 ragazzi, provenienti in gran parte dalla provincia di Grosseto, ma anche da altre realtà regionali, dopo il diploma di maturità hanno scelto un percorso formativo innovativo, a contatto con le imprese, che ha permesso loro di acquisire competenze e professionalità non solo utili al loro percorso professionale ma importanti per l’innovazione e lo sviluppo del settore agroalimentare nella nostra provincia.

Ad Anselmi Serena, Angelucci Francesca, Bini Alice, Capuano Alessio, Casini Alberto, Cini Filippo, Duchini Andrea, Landi Alessio, Maietta Stefania, Maggini Alessio, Mangini Niccolò, Martinuzzi, Piccioni Giulia, Romito Emilio, Sacrpelli Mattia, Tonini Giulia, esprimiamo tutta la nostra soddisfazione per il risultato raggiunto e il migliore augurio per il loro futuro consapevoli che la fondazione, insieme al loro impegno, abbia contribuito al loro sviluppo professionale e culturale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.