Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Giocagin è una festa: 300 atleti e 1.400 euro raccolti per solidarietà

GROSSETO – Una grande festa di sport e di solidarietà, quella andata in scena al palasport di via Austria con il Giocagin. Il tradizionale evento di ginnastica e danza ha fatto centro, con quasi 300 giovani e giovanissimi atleti protagonisti nell’impianto grossetano.  Palestra Europa, Polisportiva Barbanella Uno, Società Ginnastica Grifone, Dance System, Artistica Grosseto e Progetto Danza hanno animato il pomeriggio con esibizioni di ginnastica artistica, ritmica e di danza, con la novità del latino americano.

Emozioni con gli atleti speciali di Argentario Senza Ostacoli e Polvere di Magnesio, immancabile l’esibizione di Vittorio Valvo agli anelli. L’impegno di tutti ha permesso di raccogliere 1.398 euro da destinare al progetto della Uisp nazionale, che quest’anno è in favore dei bambini siriani che si trovano in Libano, in fuga dalla guerra, a sostegno della presenza dell’associazione  Terre des Hommes Italia ad Arsal, città libanese a pochi chilometri dal confine siriano, che ospita 60.000 rifugiati.

A organizzare e presentare lo spettacolo è stato Fabio Nocchi, coordinatore provinciale ginnastica Uisp. “Il Giocagin è ormai diventato un appuntamento fisso per lo sport grossetano – afferma – è bello vedere la risposta delle nostre società e dei nostri atleti. Per molti di loro, soprattutto i più piccoli, è una delle prime uscite pubbliche, alla quale si preparano con grande impegno e dedizione. Ed è anche bello pensare che i bambini aiutino in qualche modo altri bambini”.

Per il presidente provinciale Uisp, Sergio Perugini, quello del Giocagin è un appuntamento particolarmente importante. “Al questa manifestazione sono legato perché è da qui che ho iniziato la mia avventura da dirigente Uisp – afferma – e perché è uno degli eventi storici dell’associazione. Oltre a Fabio Nocchi per la perfetta organizzazione, ringrazio tutti i tecnici che hanno preparato e accompagnato gli atleti, Francesco Paoloni, Jolanda Vitale Cinzia Montini per il servizio all’ingresso, Lorenzo Parisotto per le musiche, Piero Parricchi per le foto, i volontari della Croce Rossa, Paolo Bronchini  e Silvana Tozzi”.

Foto Piero Parricchi

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.