Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

‘Alla ricerca dell’acqua perduta’ i ragazzi delle scuole imparano come non sprecare ‘l’oro blu’ fotogallery

GROSSETO – Acquedotto del Fiora celebra la “Giornata mondiale dell’acqua” insieme ai ragazzi delle scuole. Oggi (22 marzo) a Grosseto sono stati presentati i progetti di educazione ambientale “Alla ricerca dell’acqua perduta. Indagine sulle cause e gli effetti della carenza idrica”, “Il viaggio dell’acqua andata e ritorno” e “Costruire un modello di città educante”, promossi dal gestore in collaborazione rispettivamente con cooperativa Maremmagica, Legambiente e Teatro Stabile di Grosseto.

L’iniziativa fa parte del ciclo di incontri con gli studenti organizzato da Acquedotto del Fiora in occasione della “Giornata mondiale dell’acqua”, dedicata quest’anno a “Nature for water” (La natura per l’acqua) e ha visto la partecipazione, oltre ai ragazzi coinvolti nei percorsi educativi, di Emilio Landi, presidente di Acquedotto del Fiora, Nunzio D’Apolito per Legambiente Grosseto, Roberta Margiacchi per la cooperativa Maremmagica, Alessandro Gatto per il teatro stabile di Grosseto e i dirigenti scolastici e gli insegnanti degli istituti coinvolti.

“In questa importante giornata, celebriamo anche gli ottimi risultati ottenuti grazie ai progetti educativi; ogni anno il numero di ragazzi delle scuole coinvolti nei nostri progetti è sempre più consistente – commenta il presidente di Acquedotto del Fiora Emilio Landi – e questo non può che renderci molto orgogliosi di investire nella formazione di coloro che sono i cittadini di domani, perché insegnare loro buone pratiche per un uso sostenibile dell’acqua significa costruire un futuro migliore per tutti”. “Ai quasi quattromila ragazzi che partecipano alle iniziative dell’anno scolastico 2017/2018, ai docenti e ai coordinatori dei progetti – conclude Landi – rivolgo un sentito ringraziamento per l’impegno e l’entusiasmo profusi, con l’augurio e l’invito agli istituti a partecipare sempre più numerosi e aiutarci ad aumentare il grande valore educativo che ci impegniamo a trasmettere ai ragazzi.”

I progetti

“Alla ricerca dell’acqua perduta. Indagine sulle cause e gli effetti della carenza idrica”, in collaborazione con la cooperativa Maremmagica, ha coinvolto gli alunni delle classi V della scuola primaria e alle classi I, II e III della scuola secondaria di primo grado. Obiettivo dell’iniziativa, far comprendere il valore dell’acqua come bene comune e diritto fondamentale dell’uomo, promuovendo comportamenti virtuosi rispetto all’uso e alla gestione della risorsa acqua. Al termine del progetto gli studenti hanno realizzato un testo illustrato (racconto, favola o fumetto) con tema “Alla ricerca dell’acqua perduta”, prendendo spunto dagli argomenti trattati nel percorso educativo.

“Il viaggio dell’acqua andata e ritorno”, in collaborazione con Legambiente, ha visto la partecipazione delle scuole primarie di Grosseto e Siena e ha avuto come finalità il sensibilizzare i cittadini del futuro a un uso consapevole delle risorse idriche, sviluppando iniziative di cittadinanza attiva in cui ognuno riconosca il proprio ruolo nella salvaguardia dell’acqua. Un’attenzione particolare è stata posta sulla conoscenza del ciclo dell’acqua dal punto di presa naturale fino alle abitazioni e da qui alla depurazione e al ritorno in ambiente, favorendo la conoscenza del servizio idrico e incentivando il consumo dell’acqua della rete idrica come acqua buona da bere.

“Costruire un modello di città educante”, promosso dal Teatro Stabile di Grosseto e tra i cui partner principale figura anche UNICEF Italia, ha coinvolto le scuole primarie e secondarie in un percorso formativo innovativo che utilizza il mezzo artistico del teatro per far sì che gli specifici contributi di ciascun soggetto coinvolto siano finalizzati all’ascolto, all’inclusione e alla partecipazione dei singoli alla vita cittadina. Si tratta inoltre di metodologie innovative che il “Progetto UNICEF Teatro” sta declinando in anni di esperienza con migliaia di scuole su tutto il territorio italiano.

Le altre iniziative

Sempre in occasione della “Giornata mondiale dell’acqua”, fino a maggio Acquedotto del Fiora promuove un contest fotografico su Instagram con tema “Acqua e natura”. Per partecipare basta pubblicare sul proprio profilo delle foto che rappresentino il rapporto tra l’acqua e la natura, indicando luogo e giorno dello scatto, taggare Acquedotto del Fiora e usare l’hashtag #FioraAcquaNatura. Le foto saranno riproposte sul profilo di Acquedotto del Fiora e quelle che avranno rappresentato in maniera migliore il tema del contest saranno selezionate per la campagna di comunicazione 2019 del gestore.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.