Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Confagricoltura: «La vecchia Pac potrebbe essere prorogata». Quali cambiamenti aspettarsi

Più informazioni su

GROSSETO – Confagricoltura Grosseto si interroga sulla riforma della PAC. Venerdì 23 marzo alle ore 10 presso l’Hotel Granduca a Grosseto, dopo introduzione del presidente Attilio Tocchi e le relazioni sulle produzioni, vi sarà l’intervento del direttore dell’Area Economica di Confagricoltura Nazionale, Vincenzo Lenucci. Il convegno cercherà di indagare quale sarà il nuovo scenario e l’impatto che i nuovi regolamenti avranno sulle imprese agricole dopo il 2020.

“Esiste la seria possibilità che la vecchia Pac sia prorogata – commenta Tocchi -, non solo, in base a quanto è emerso dal vertice informale europeo sul futuro bilancio UE per il periodo 2021-2027 se non vi sarà un improbabile aumento delle risorse proprio dall’Unione, i tagli al budget per l’agricoltura post 2020 saranno inevitabili. Inoltre pare che si vada verso una più ampia dimensione ambientale che dovrà avere la nuova PAC, remunerando in modo adeguato gli agricoltori per la fornitura di beni pubblici alla collettività, mentre sarà eliminato il greening, in quanto ritenuto complesso e non soddisfacente con l’”inverdimento” inglobato nella condizionalità. Un ampio consenso si è registrato sul rafforzamento degli strumenti per contrastare la volatilità dei mercati. Critiche, invece, sul nuovo modello di gestione che è stato proposto dalla Commissione, che avrebbe al centro i piani strategici messi a punto a livello nazionale per il raggiungimento di obiettivi comuni.” Per sapere di più su quello che accadrà in agricoltura dopo il 2020, Confagricoltura vi aspetta a questo suo evento informativo.

 

L’Ufficio Stampa

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.