Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Posta a giorni alterni, Cinelli «Contrasteremo la decisione, siamo già al lavoro»

MAGLIANO IN TOSCANA – La decisione di Poste Italiane di ritirare e consegnare la posta a giorni alterni non piace neanche al candidato sindaco Diego Cinelli “Non aspettiamo l’esito elettorale – dice – la mia Lista Civica è già al lavoro per garantire una buona qualità di vita ai maglianesi, per questo contrastiamo la decisione di Poste Italiane di consegnare la corrispondenza a giorni alterni”.

“Come candidato Sindaco al Comune di Magliano in Toscana – prosegue – è mio doveroso compito fare tutto, sin da subito, per garantire una vita quanto più possibile dignitosa ai mei concittadini. Secondo noi lavorare per il bene comune significa questo. Questo abbiamo fatto durante il nostro breve mandato e oggi, come allora, questo è alla base del nostro Progetto Politico. Non posso dunque non promettere battaglia contro la decisione di Poste Italiane di recapitare le lettere a giorni alterni”

Diego Cinelli, candidato alla guida di Magliano alle prossime elezioni amministrative, non perde tempo e promette di fare tutto il possibile affinchè il servizio postale non venga ridimensionato “Siamo esterrefatti e preoccupati – commenta Cinelli -in primo luogo non condividiamo il principio di Poste che questa ipotesi sia la soluzione per garantire un buon servizio, anzi, siamo certi che sorgeranno disservizi e disagi. Inoltre, già adesso, il recapito postale non funziona: la posta arriva con notevoli ritardi anche per la consegna di bollette, fatture e scadenze di pagamento”.

Pensare ad una consegna a giorni alterni significherebbe penalizzare i cittadini. Ricordiamo – aggiunge il candidato – che l’ufficio postale di Pereta era già stato chiuso e poi riaperto, grazie al lavoro dell’amministrazione che guidavo e alla successiva sentenza del Tar. Diversa invece la sorte di quello di Montiano, la cui apertura è stata ridimensionata a due giorni la settimana. Il nostro territorio è già stato dunque penalizzato e crediamo che ulteriori tagli non siano compatibili con le esigenze dei residenti. Per questi motivi, e per il bene del territorio, ci siamo già attivati con i neo parlamentari eletti a Grosseto, perché si facciano portavoce di questa che ci sembra una vera umiliazione. Inoltre – conclude Diego Cinelli – tornerò con forza a chiedere, come avevo già fatto, che venga attivato uno sportello Postamat nel nostro comune, dato che oggi non ce ne sono: una carenza grave che si traduce in un disagio per chi abita a Magliano e anche per i turisti.

Questi sono alcuni dei nostri impegni verso gli elettori. Certi di lavorare per il bene comune ci stiamo attivando con ogni mezzo possibile senza attendere l’esito elettorale. I maglianesi hanno bisogno di fatti e non di slogan elettorali ”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.