Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Karate, Tana delle Tigri porta a casa una pioggia di medaglie dall’Etruscan Cup

MONTE ARGENTARIO  – Giornata di pioggia, ma anche di risultati per i piccoli di Tana delle Tigri al trofeo Etruscan Cup di Karate, che si è tenuto domenica nel palazzetto di Riotorto.

Nonostante le assenze dei più grandicelli impegnati in un incontro con il vescovo , è toccato ai più piccoli tenere alte le sorti della squadra e cimentarsi nelle prove del torneo “Una gara organizzata magistralmente da Csen nella figura del M° Roberto Ninci  – dicono da Tana delle Tigri –  con la collaborazione del Presidente Nazionale degli arbitri Fabio Castellucci, il Resp. Regionale M° Alessio Magnelli sotto la supervisione attenta del V. Presidente Nazionale M°Alessandro Fasulo, nonostante il palazzetto di Riotorto, soluzione di fortuna a causa dell’indisponibilità di Campiglia, sia poco adatto a ospitare eventi del genere”.

Tra le new entry della squadra c’è Leonardo Angella alla prima gara che, come da previsione,  è stata utile per conoscere il terreno e per rompere il ghiaccio con le competizioni, arrivando ottavo su 16 alla prova di abilità tecnica e quinto nel Kata (forma libera), a un soffio dal podio.
Iyed Lamine, nonostante, la buona prova non va oltre l’ottavo posto nella prova di abilità e quinto nel kata.
Daniel Bereza, in una categoria con trentadue bambini, arriva sesto nel Kata e nono nella Prova di abilità, pari merito con altri tre.

Armando Sau, collocato in categoria numerosissima, arriva quinto nel kata e dodicesimo nella prova di abilità
Mattia Laucci, anche lui alla prima gara, trova un ottimo podio nel kata con il terzo posto e si comporta egregiamente anche nella prova de abilità tecnica sfiorando il podio.
Nabil Abdelbari, dopo molte gare con risultati discreti, si va a prendere un meritato bronzo nel kata, ma non riesce ad avere una buona prestazione nella prova di abilità, collocandosi tra gli ultimi.

Gabriele Giustarini, a causa di errori dovuti anche alla tensione, butta via una gara che poteva fare sua, piazzandosi comunque al quarto posto nel kata, meno bene nella prova di abilità.
Cristian Musolino, dopo molte gare ai piedi del podio, si prende la rivincita ed arriva terzo a pari merito nel kata in categoria con quasi quaranta bambini, ottimo anche nella prova di abilità con un sesto posto.
Sabrina Soatto argento nel Kata e quinta nella prova di abilità tecniche.

tigrotti orbe 2

Tommaso Russo Argento nel Kata.
Matteo Russo Bronzo nel Kata e argento nella prova di abilità.
Vittoria Giustarini Oro nel Kata.
Domiziana Noferi Oro nel Kata.
Lucas Baraj Oro nel Kata.

E la stella di giornata è stata Alessia Zauli con ottime prove in entrambe le specialità, con due primi posti e metalli pesanti al seguito.
Eccellente prestazione di tutta la squadra coadiuvata dai coach Guido Zauli, Giovanni Russo e Michele Giustarini, sotto l’attenta regia del M° Nevio Sabatini .
Bambini soddisfatti, divertiti anche durante il pranzo grazie ai giochi gonfiabili presenti al ristorante, tornati a casa con il sorriso ed entusiasmo per le prossime trasferte.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.